Non posso passare la vita a combattere solo per sopravvivere

L’ultima lettera di un giovane disoccupato suicidatosi a 30 anni ad Udine nell’agosto passato. Solo oggi i genitori hanno deciso di renderla nota affinchè non passi inascoltato il disperato bisogno di lavoro dei giovani d’oggi di MICHELE Ho vissuto (male) per trent’anni, qualcuno dirà che è troppo poco. Quel qualcuno non è in grado di stabilire quali sono i limiti di sopportazione, perché sono soggettivi, non oggettivi. L’ultimo addio di Michele prima di togliersi la vita: “Io, precario, appartengo a […]

Leggi tutto... 0

La matematica e lo strano caso del dottor Genchi” (Lino Buscemi)

Sicilia, “sull’isola la matematica è relativa: Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Lino Buscemi di F. Q. | 7 gennaio 2017 132 Nella Sicilia dei paradossi può succedere, anche, che si apra, nelle sedi istituzionali della Regione e dintorni, un’ incredibile quanto oziosa disputa, a suon di carte e pareri, attorno ad un singolare dilemma aritmetico. Vero è che nella terra di Archimede, Empedocle, Gorgia e Pirandello, nulla è certo e tutto è relativo, ma con l’aritmetica non si scherza. […]

Leggi tutto... 0

Liturgia del regalo natalizio

Pubblicato: 24 Dicembre 2016 su Antimafia Duemila di Salvo Vitale   Ormai è questione di ore ed è già Natale.  Che non è più il compleanno del Cristo, l’anniversario della sua nascita, avvenuta, si crede, 2016 anni fa, ma è la festa del regalo, la festa dell’albero che, con la scarsa vegetazione che c’è a Gerusalemme e a Betlemme non c’entra molto,  la festa di un pupazzo vestito di rosso che viaggia in slitta tirata dalle renne e porta i […]

Leggi tutto... 0

Natale 2016

            Tra alberi illuminati, presepi viventi, semoventi, o fermi, siamo arrivati a Natale. Negli anni ’60  Carosone cantava:   “Mo vene Natale, sto senza denari, me leggio u giornale e me vaco a curcàr”   Non è cambiato niente da allora. Si consuma il piacere o  l’obbligo, se non , in molti casi, la seccatura del mangiare insieme, ma c’è anche chi non ha nessuno, non ha un soldo non trova neanche un motivo per […]

Leggi tutto... 1

La croce di Andrea

  Il monsignore, il fabbro, la croce, la Madonna e Padre Pio   E’ una piccola storia di provincia che è stata resa nota  da una lettera di Susanna Fardella, pubblicata sul blog Partinico E-news il 14 novembre 2016:   La lettera “In questo paese c’è tanta gente falsa….ma la maggior parte di questa gente fa parte della deputazione della Madonna del Ponte. Mi dispiace affermare ciò, perché in questa deputazione fanno parte persone della mia famiglia e fino a […]

Leggi tutto... 0

Giustizia?

Già nell’ottocento un poeta napoletano, Lorenzo Stecchetti, pseudonimo di Olindo Guerrini, aveva detto: “Va per il mondo la giustizia umana…ed è una gran puttana…” e, continuava  nella stessa poesia, richiamando  “le leggi umane, le sentenze dotte, il cazzo che le fotte”, per arrivare a questa conclusione::     Guai a chi attende per le vie legali Vedere il trionfo della sua ragione, fidente aspetterà, tranquillo e muto e resterà….fottuto” A più di un secolo  non è cambiato molto, né per […]

Leggi tutto... 0

Una lettera di un lavoratore

Ricevo molte email di gente che in passato ha avuto tanta voglia di lottare, ma che si ritrova scornata, senza lavoro, senza speranze nè prospettive in una mefitica palude in cui tutto è omogeneo, tutto affonda sistematicamente e su tutto si richiude un tetto di melma. Quella che pubblico è di un lavoratore di un’importante azienda siciliana rimasta per più di un anno senza dirigenza e dove recentemente il presidente Crocetta ha nominato come direttore un suo amico che ha […]

Leggi tutto... 0

Villa Santa Teresa Bagheria, un esempio fallimentare di amministrazione giudiziaria

È UNA DELLE STORIE SICILIANE PIÙ INTERESSANTI: MICHELE AIELLO, UN IMPRENDITORE DI BAGHERIA, IL PIÙ RICCO CONTRIBUENTE DELLA SICILIA E NEL 2002 DUECENTESIMO IN ITALIA, EREDITA L’ATTIVITÀ EDILE DEL PADRE E COSTRUISCE LA SUA FORTUNA OCCUPANDOSI DI EDILIZIA E DI COSTRUZIONE E RIPARAZIONE DI STRADE. Negli anni ’90 decide di privilegiare il settore sanitario: nel 1996, acquista la “Diagnostica per immagini srl”, che diventerà “Villa Santa Teresa – Diagnostica per Immagini e Radioterapia srl” e in quattro anni realizza cinque società […]

Leggi tutto... 0

Addio a Pina Maisano Grassi. L’Espresso ripropone un’intervista del 2011 (Lirio Abbate)

INTERVISTA E’ scomparsa la vedova dell’imprenditore Libero, ucciso per essersi opposto al pizzo, di cui ha portato avanti la battaglia contro l’omertà. Riproniamo qui la nostra intervista realizzata nel 2011, venti anni dopo la morte del marito DI LIRIO ABBATE 08 giugno 2016 Addio Pina Maisano Grassi, simbolo della lotta alla mafia. Noi lasciati soli contro i boss Pina Grassi Pina Maisano Grassi è stata una donna forte e coraggiosa. Il suo grande esempio ha portato a cambiare faccia a […]

Leggi tutto... 0

La giustizia per Fabrizio De Andrè (Pietro Cavallotti – Salvo Vitale)

La giustizia   “Giudice finalmente, arbitro in terra del bene e del male”. “E di affidarli al boia fu un piacere del tutto mio, prima di genuflettermi nell’ora dell’addio, non conoscendo affatto la statura di Dio”. <<Un giudice è senz’altro la personale storia di un nano che studia giurisprudenza e diventa giudice vendicandosi così della sua infelicità attraverso il potere di giudicare e condannare (giudice finalmente, arbitro in terra del bene e del male), incutendo timore a coloro che prima […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook