Littra di Pippinu lmpastatu

44 autografo sul retro della foto 43

La littra di Pippinu lmpastatu   Sugnu n’arma o forsi n’ummira cà camina strata strata sugnu nta l’aria, nta lu ventu, quannu sbrizzìa, quannu sbapura ciauru di terra vagnata, ti staiju sempri d’allatu e nun ti lassu mai sulu tu nun mi viri, ma spissu mi mettu a braccettu di tìa ti fazzu na carizza, ti mettu la manu ‘n capu la spadda, e’mmucca ‘mmucca ti taliu priatu, quannu parri di mìa. Jo nun sugnu cchiu fattu di carni, ma […]

Leggi tutto... 0

Come uccisero Giuseppe Di Matteo

giuseppe-di-matteo-600x300

Nell’anniversario della barbara uccisione del piccolo Giuseppe Di Matteo pubblico quasta confessione del suo assassino Vincenzo Chiodo, uomo di fiducia di Brusca e Bagarella, tratta da Atti del processo del libro “Al posto sbagliato, Storie di bambini vittime di mafia” .- Vengono i brividi nel leggere sino a che punto può arrivare la crudeltà e l’efferatezza dei mafiosi.  “Io ho detto al bambino di mettersi in un angolo, cioè vicino al letto, quasi ai piedi del letto, con le braccia […]

Leggi tutto... 0

Nascita (immaginata) del pool antimafia

Chinnici th

28 LUGLIO 1983: Magistrati   Immagino un’altra scena:  al Palazzo di Giustizia di Palermo, nella stanza del giudice Chinnici, che alza la cornetta: -“Giovanni, ci vediamo al solito posto” E poi, telefonando di nuovo:-“Paolo, tra un’ora ci vediamo dove sai tu” . Escono. Ognuno sale sulla macchina con la scorta e prendono direzioni diverse. Si ritrovano sulla parte più alta di Monte Pellegrino, dove c’è la statua di santa Rosalia. Sotto i loro occhi scorre il panorama, pieno di luce […]

Leggi tutto... 0

15 anni senza Felicia

Felicia 49825_1

  “Se tra le donne siciliane ce n’è qualcuna che merita un ruolo di primo piano nella lotta contro la mafia, per la sua modestia, per la sua decisa volontà di denunciarne i delitti, di accettare la sofferenza senza rassegnarvisi, per la sua insistenza nel volere un paese e una società più puliti, questa è Felicia Bartolotta”.   (Salvo Vitale: “Nel cuore dei coralli” Rubbettino 2002 pag. 186)   Chi era Sono ormai 15 anni che Felicia ci manca- Ma […]

Leggi tutto... 0

Il Fatto quotidiano scopre la gestione fallimentare dei beni confiscati, ma sbaglia foto

fatto-quotidiano-borsa-quotazione

  Con alcuni anni di ritardo, rispetto a quando abbiamo cominciato a quando, dall’emittente Telejato, in cui lavoro, ho cominciato ad occuparmene, il quotidiano di Travaglio, “Il fatto quotidiano” scopre che esiste un problema di cattiva gestione delle terre confiscate alla mafia, che  “il 10% delle aziende sequestrate alle Cosche (non si capisce perché è scritto Maiuscolo, forse non si sa di che cosche si tratta) resta in piedi. I motivi: burocrazia, pressioni dei boss, banche che chiudono i rubinetti”. […]

Leggi tutto... 0

Carlo Alberto Dalla Chiesa dopo 37 anni

IMG_20190902_0002

  «”Ci sono cose che non si fanno per coraggio. Si fanno per potere continuare a guardare serenamente negli occhi i propri figli e i figli dei propri figli. C’è troppa gente onesta, tanta gente qualunque, che ha fiducia in me. Non posso deluderla. » (Carlo Alberto Dalla Chiesa in  ‘Delitto imperfetto’ di Nando dalla Chiesa, 1984) La vita Intrapresa la carriera militare, dopo l’armistizio  dell’8 settembre 1943 entrò nella Resistenza, operando in clandestinità nelle Marche, dove organizzò i gruppi […]

Leggi tutto... 0

Libero Grassi: grandezza di un esempio

7d94ff270ca07620df57f3c782e4fbe7_L

Sino a tre anni fa ci pensava Pina Maisano, sua moglie, a tenere viva la memoria di Libero Grassi. Adesso tocca a noi. Quest’anno, a parte una veleggiata e un ricordo al Nautoscopio, piazza Capitaneria di Porto, organizzato da Addio Pizzo, con i figli di Libero, niente di più per valutare e ricordare la grandezza di quest’uomo, il primo a sollevare il velo sul mostruoso fenomeno del pizzo, a ribellarsi ai suoi estorsori e a mandarli in galera, a difendere […]

Leggi tutto... 0

La mafia e li parrini……..

chiesa-e-mafia-300x210

La mafia e li parrini si déttiru la manu poviru cittadinu, poviru paisanu La mafia e li parrini,eterna sancisuca Unu jsa la cruci l’autru punta e spara unu minaccia ‘nfernu l’autru la lupara E mafia e parrini si déttiru la manu. Chi semu surdi e muti,rumpemu sti catini Sicilia voli gloria né mafia e né parrini E mafia e parrini si déttiru la manu. E mafia e parrini si déttiru la manu   Pubblicato: 20 Agosto 2019 su Antimafia Duemila di Salvo Vitale Il testo Mafia e Parrini scritto […]

Leggi tutto... 0

In ricordo di Rocco Chinnici

chinnici-rocco-eff-c-ansa

Nacque a Misilmeri  il 19 gennaio 1925 . Il 19 gennaio è anche la data di nascita di Paolo Borsellino.  La sua carriera si svolse interamente tra Palermo e Trapani: in quest’ultima città e nella contigua Partanna fece i suoi primi passi di magistrato, prima di essere trasferito a Palermo, dove divenne capo dell’Ufficio Istruzione. A lui che si devono tre grandi intuizioni che hanno rivoluzionato i metodi e il modo di agire contro la mafia: -La creazione del pool […]

Leggi tutto... 0

Passaggi della relazione semestrale della DIA e la situazione della criminalità mafiosa in Sicilia

260px-Logo_della_Direzione_Investigativa_Antimafia

  Nulla di nuovo Nulla di particolarmente rilevante nella relazione semestrale della DIA sulla situazione della criminalità mafiosa in Italia e, particolarmente nelle regioni del sud.  Nello specifico  diamo un’occhiata alla Sicilia,  alla Provincia di Palermo e al mandamento di Partinico. L’analisi inizia con la mancanza di un capo autorevole, dopo la scomparsa di Totò Riina e dopo il tentativo sventato dalle forze dell’ordine nel dicembre 2018 di ricostituzione della cupola, che avrebbe dovuto essere guidata da Settimo Mineo. I […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook