Castellammare del Golfo: Artale: di giorno con l’antiraket, di sera a braccetto con il boss

  Vincenzo Parisi è  un imprenditore che fa parte dell’associazione antiracket di Alcamo,  alla quale appartiene un altro imprenditore, Vincenzo Artale, che è stato nominato nel suo consiglio di amministrazione. Parisi, ha denunciato Vincenzo Artale, con il quale ha partecipato in passato a diverse iniziative antimafia, fino a quando non si è reso conto che costui stava con due piedi in una staffa, faceva l’imprenditore antiraket, ma di fatto era  a disposizione del duo Saracino-Badalucco.  In attesa di definire il […]

Leggi tutto... 0

Assolto l’ex sindaco di Racalmuto Salvatore Petrotto

Riceviamo e pubblichiamo volentieri un comunicato dell’ex sindaco di Racalmuto Salvatore Petrotto, nostro collaboratore, da anni sottoposto a un’odissea giudiziaria, sino allo scioglimento della sua amministrazione per sospette infiltrazioni mafiose,  per avere denunciato il sistema di corruzione e di mala gestione della Girgenti acque, attualmente finita finalmente nel mirino della magistratura. Malgrado le collusioni tra la politica, che nell’agrigentino fa capo ad Angelino Alfano ed alcuni settori della magistratura, spesso a danno dei cittadini e a vantaggio dei potentati economici […]

Leggi tutto... 0

Il delitto di lesa maestà

Tutto parte da un assunto semplice. Ognuno di noi è un centro, il polo di riferimento di se stesso, il sole copernicano attorno a cui ruota tutto. Il rapporto con il resto del mondo, si tratti di cose o di persone, può essere di funzionalità, nel senso che tutto deve tornare utile al proprio essere, o di interazione, cioè d’incontro con l’altro o l’altra cosa, con cui si crea un rapporto paritetico di interscambio. Si tratta di “egoità” che assume […]

Leggi tutto... 0

Flessibilità

  Ho finito le parole. Cosa  aggiungere al disprezzo totale, alla distanza siderale di tutta la classe dirigente nei confronti dei lavoratori e di chi  la crisi la sta vivendo davvero? Un vecchio cazzone, oltre 50.000€ al mese, farnetica di flessibilità, di tutele crescenti, di contratti fatti e disfatti. Perchè non ti fai un trimestrale alle poste o vai a lavorare in un call-center o una settimana in un cantiere? E poi dopo sei mesi senza un euro mi dici […]

Leggi tutto... 0

I dieci comandamenti dell’antimafia

  I dieci comandamenti dell’antimafia Primo: se incontri un mafioso girati dall’altro lato e sputa: (comunque, non sputargli in faccia: correresti il rischio di beccarti una pistolettata) Secondo: se il mafioso ti chiede il pizzo tu raddoppia, cioè chiedigli il doppio di quanto lui pretende: se gli fai vedere di aver paura sei già nelle sue mani; dopo di che denuncialo: chi paga e accetta di pagare diventa un finanziatore della mafia, e quindi un suo complice; Terzo: Se ti […]

Leggi tutto... 0

Sulla stupidità

Sulla stupidità   Salvo Vitale     Definizioni La stupidità è una variabile intimamente connessa con la personalità di ogni soggetto umano: per ognuno esiste un  livello di stupidità sinora non misurabile scientificamente, ma che si può cogliere in modo intuitivo, deduttivo, consequenziale. Una definizione completa della stupidità non è stata ancora data.  Ho provato a chiederlo anche a Manuel, un bambino di sei anni: -“Chi è uno stupido? “  -“Uno che gli si è rotto il cervello”. –“E dentro […]

Leggi tutto... 0

Terroristi, mafiosi e fascisti

  di Salvo Vitale Chi ha vissuto la stagione degli “anni di piombo”, ha visto agire in quegli anni un terrorismo rosso che colpiva bersagli bene individuati, fossero essi il generale Dozier, i magistarati Coco e Sossi, l’operaio Guido Rossa, i politici Cirillo e Moro, i giornalisti Tobagi e Montanelli, o il giuslavorista Biagi, e un terrorismo nero che sparava nel mucchio, da Piazza Fontana, all’Italicus, a Piazza della Loggia, alla stazione di Bologna. Dietro questo c’era un disegno politico, […]

Leggi tutto... 0

21 marzo 2016: Nomi da non dimenticare

NOMI DA NON DIMENTICARE 21 MARZO 2016: XXI GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE MAFIE Vogliamo ricordarli tutti. Le vittime innocenti delle mafie e delle stragi, quelli di cui conosciamo le storie, quelli di cui sappiamo solo il nome e i tanti dei quali non abbiamo ancora conoscenza.       1893 EMANUELE NOTARBARTOLO. 1896 EMANUELA SANSONE. 1905 LUCIANO NICOLETTI. 1906 ANDREA ORLANDO. 1909 JOE PETROSÌNO. 1911 LORENZO PANEPINTO. 1914 MARIANO BARBATO. GIORGIO PECORARO. 1915 BERNARDINO […]

Leggi tutto... 1

Messina 21 MARZO 2016: Primavera con Libera per ricordare le vittime delle mafie

Messina 21 marzo 2016, “Ponti di memoria, Luoghi di impegno”   XXI GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE   Si svolgerà a Messina e in contemporanea in tanti luoghi in tutta Italia la XXI Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Come ogni anno, nel primo giorno di primavera, simbolo di rinascita, la rete di Libera, gli enti locali, le realtà del terzo settore, le scuole e tanti cittadini, […]

Leggi tutto... 0

Le bufale sul referendum del 17 Aprile (Dario Faccini)

Si dice che, se passerà il referendum, saremo costretti a chiudere i rubinetti al 60-70% della produzione nazionale di gas naturale. Sarà vero? Di Dario Faccini Il 17 Aprile si terrà il referendum sull’estrazione di idrocarburi in Italia. Per ora è sicuro solo un quesito, mentre altri due potrebbero aggiungersi dopo il 9 marzo, in base a quanto deciderà la Consulta. Concentriamoci allora per ora solo sull’unico quesito sicuro. CHIUDERE O NON CHIUDERE? Innanzitutto va chiarito che, contrariamente a quanto si […]

Leggi tutto... 0