Contro la mafia leggiamo Sciascia (Antonio Ciniglio)

borsellino-sciascia

Ripropongo volentieri questo articolo di Antonio Ciniglio, , apparso due giorni fa su “Il Riformista”, che bene individua la sciasciana linea di demarcazione tra i cosiddetti “talebani dell’antimafia”  e coloro che sostengono che la mafia si batte utilizzando le norme dello “stato di diritto” (S.V.)   Quando scrisse Il giorno della civetta negli anni in cui in Sicilia, per tanti, la mafia non esisteva, lo accusarono di vilipendere l’immagine del Mezzogiorno. Poi i negazionisti di allora ascesero a una casta superiore, divenendo “professionisti […]

Leggi tutto... 0

Il cardinale Alberoni, un leccaculo all’Italiana (S.V.)

1346079449175.jpg--_evviva_i_leccaculo__per_i_giudici_sono_loroi_politici_pi__intelligenti

“In ogni ente c’è un leccaculo. Campano i leccaculo e vivono bene”, Scriveva il grande poeta russo Majakovskij. Uno dei tanti libri di Travaglio è “Slurp”, scritto nel 2015, con il sottotitolo di “lecchini, cortigiani e penne alla bava al servizio dei potenti che ci hanno rovinati”. Quindi un libro dedicato all’atavica malattia del giornalismo italiano, di mettersi al servizio dei potenti,  di decantarne le glorie, di promuoverne la beatificazione. Nulla di nuovo rispetto a quanto  non abbiamo visto nella […]

Leggi tutto... 0

Società liquida e liquidazione della società (Elio Camilleri)

bauman

    1 C’ era una volta un sistema valoriale etico, religioso e politico che adesso pare che si sia progressivamente “liquefatto” pur in modalità spaziali e temporali  diversificate in questo mondo globalizzato. Bauman, nel suo saggio sulla “società liquida” spiega che i primi riferimenti a venir meno,  a “liquefarsi” sono stati quelli di tipo etico e, nello stesso tempo, altri di tipo religioso. Nella così detta modernità, inoltre,  i contenuti di natura economica avevano preso il sopravvento e la […]

Leggi tutto... 0

PADRE NOSTRO: RILIEVI CRITICI (S .V.)

padre_nostro_1_1

  Premessa: Ho esitato per parecchio tempo prima di pubblicare questa riflessione critica.  Il Padre Nostro è una preghiera insita nell’essere cristiani, componente primaria del cristianesimo, la preghiera per eccellenza, in quanto indicata dal figlio di dio, che ci rende, assieme a lui, figli tutti dello stesso padre. L’abbiamo tutti recitata e, sin da piccoli, il sapere di avere un altro padre ben più potente del nostro e che ci amava più del nostro, ci dava uno strano senso di sicurezza […]

Leggi tutto... 0

Danilo Dolci: a 23 anni della sua morte un pianeta ancora da scoprire  

Danilo 14 sciopero Diga

  Ci troviamo davanti a uno degli intellettuali più prestigiosi del ‘900, con uno spazio di interessi così vasto che, al di là del suo costante soggiorno in Sicilia, lo proiettano su scala mondiale. Lo vediamo spaziare con estrema disinvoltura dalla sociologia, alla musica, alla pedagogia, al romanzo, alla poesia, all’arte, all’architettura, alla politica, all’impegno sociale, all’uso di nuove tecniche e strumenti di comunicazione. Non si isola in quella sorta di prigione dorata in cui solitamente si chiudono o sono […]

Leggi tutto... 0

Fascismo e donne (Enzo Ciconte)

trasferimento

Pubblico volentieri questo breve contributo del grande studioso e storico calabrese Enzo Ciconte, della cui amicizia mi onoro. I soliti o “stoliti” storici negazionisti hanno come al solito cercato di ribaltare la frittata e  di valutare positivamente il compito delle donne, cioè essere macchine per fare figli e  crescerli. Il “nuovo” ruolo delle donne nel fascismo viene descritto in un discorso del 26 maggio 1927 da Mussolini. L’obiettivo era quello di  far aumentare il numero della popolazione italiana da 40 […]

Leggi tutto... 0

Natale 2020 : denatalizzazione e rinatalizzazione

Magnà

  Ci voleva il virus per disturbare e rimettere in discussione le sacre regole del Natale.  E naturalmente, per effetto del virus le decisioni governative, spesso contraddittorie, discutibili, fatte più per produrre un effetto deterrente, che un risultato pratico. La prima intoccabile regola , venuta meno a metà, è stata quella della liturgia del regalo natalizio. Niente regali sotto l’albero per tutta la parentela, ma solo per i più intimi. Non si potrà allestire tutta la cerimonia della distribuzione, essendo […]

Leggi tutto... 0

Il capitalismo della sorveglianza (Elio Camilleri)

An eye character's looking through a telescope. A high rez jpeg & ai. file come with this image. Enjoy.

  atta della manifestazione più recente ed aggiornata del capitalismo;  di sicuro è quella più alienante e totalizzante. La prima forma di dominio del capitalismo è stata quella dell’ acquisto della forza-lavoro da parte dell’ “uomo del denaro”, la seconda della trasformazione dell’ uomo in consumatore da parte del dio mercato, la terza ed ultima da parte di Google, Facebook, Microsoft, Apple e Amazon sta nel controllo quotidiano dei nostri comportamenti. Ecco il capitalismo della sorveglianza attuato da Google in […]

Leggi tutto... 0

Uno sguardo in Abruzzo: il virus non ferma la criminalità (Alessio Di Florio)

trasferimento

Abruzzo. Sistemi criminali e mafiosi, violenze. Realtà sottaciute che non devono poter avanzare con le nuove restrizioni contro la pandemia Con le nuove disposizioni per fronteggiare la seconda ondata della pandemia sarebbe vergognoso e sconcertante se una «minoranza a cui non va neanche riconosciuta una dignità» la possibilità di rafforzarsi di nuovo e continuare sfrenata e senza nessun rispetto dell’emergenza e delle minime regole civili e sociali. La continua emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 e l’arrivo della «seconda ondata» della […]

Leggi tutto... 0

To lock or not to lock: Amleto ai tempi del corona virus (Alessio Pracanica)

unnamed

To lock or not to lock “Il derubato che sorride, ruba qualcosa al ladro, ma chi piange per un dolore vano, ruba qualcosa a sé stesso. “ (Otello, atto I, scena III –W. Shakespeare) Chiudere o non chiudere, questo è il dilemma. Se sia più nobile soffrire i dardi e i proietti d’atroce pandemia, intascando lo spicciolo consenso di esercenti, imprenditori e pizzicagnoli, o impugnare le armi contro la virulenza, distanziando per cagionarne la fine. Pagare, indebitarsi… Nient’altro e con […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook