L’Italia brucia. Colpa è dei piromani?

di Salvo Vitale Ormai è diventato un luogo comune: sono i piromani a dare fuoco, le cause naturali e le responsabilità del degrado ambientale sono elementi secondari e trascurabili. Secondo qualche improbabile statistica i piromani sarebbero responsabili del 90% degli incendi.ani. E quindi caccia al piromane che, nella quasi totalità dei casi si risolve in un nulla di fatto, vallo a trovare, sia perché non c’è, sia perché, se ce n’è qualcuno, non è così scemo da farsi prendere. Qualche […]

Leggi tutto... 0

Lo strano caso di due genitori nonni privati della figlia. Nè genitori nè nonni

   E’ successo a Mirabello Monferrato, un paese del Piemonte. Una storia che dimostra come, da parte di alcuni tribunali in Italia  si proceda con sistemi disumani e spesso feroci, degni di un regime autoritario, con l’alibi e l’ipocrisia di giustificare il proprio operato “per il bene del soggetto in causa”. Lei, Gabriella Carsano aveva 57 anni, lui Luigi Deambrosis 69,  quando, dopo avere avanzato al tribunale diverse richieste per l’adozione di un bambino, respinte a causa dell’età, ricorsero, all’estero […]

Leggi tutto... 0

Partinico: campagne al collasso senza acqua:  lettera dei sindacati all’assessore Cracolici

    Le campagne del comprensorio della valle dello Jato sono al collasso. Per fortuna è caduta un po’ di pioggia che serve a prorogare il problema per un paio di giorni, ma non a risolverlo. Chi dispone di una fonte d’acqua, tipo un pozzo privato,  può andare avanti, chi invece è costretto a dipendere da chi dovrebbe fornire l’acqua è costretto ad arrangiarsi, più o meno come si faceva nei secoli scorsi, trasportando acqua con i bidoni e misurando […]

Leggi tutto... 0

La beatificazione di “u zzu Totò”

giugno 06 16:052017 Print This ArticleCondividilo con gli amici di Salvo Vitale0 Comments IL TRISTE CASO DEL POVERO “ZZU TOTÒ”, HA RIEMPITO OGGI GIORNALI, INTERNET, FACEBOOK E TUTTI I MEZZI D’INFORMAZIONE, AL PUNTO CHE SIAMO PERPLESSI SE OCCUPARCI ANCHE NOI DI QUESTO ARGOMENTO O SE FARE FINTA CHE NON ESISTE. TUTTA L’ITALIA SI È SCHIERATA IN FAVOREVOLI E CONTRARI A CHE U ZZU TOTÒ ABBIA DIRITTO A UNA MORTE DIGNITOSA. LA COSA NON È COSÌ SEMPLICE. U zzu Totò è […]

Leggi tutto... 0

Itinerario toscano nel nome di Peppino e di Felicia

    Due giorni intensi, per me e per Gabriella Ebano, impegnati nella presentazione dei due libri recentemente pubblicati dall’editore Navarra, “Era di Passaggio”, (cronache, curiosità, articoli,  su Peppino Impastato) e “Insieme a Felicia” (il coraggio nella voce delle donne). Le iniziative sono state programmate e organizzate dalle sedi  Arci di Firenze e di Pistoia per il progetto “Reti di Cittadinanza”, finanziato dalla Regione Toscana. Già da diversi anni la Regione mostra un particolare interesse per la Sicilia e per l’impegno […]

Leggi tutto... 0

L’Italia è prima in Europa per impoverimento

Avviso ai trionfanti: l’Italia è prima per impoverimento. I redditi sono crollati del 20% in 20 anni. 2 maggio 2017 L’Italia si aggiudica il primato negativo per “impoverimento” dei redditi delle famiglie nel confronto con i maggiori Paesi europei. La classe media italiana e la fascia a basso reddito, sono state le più colpite con un taglio del 20% nel primo caso e del 23% nel secondo, nell’arco di quasi 20 anni, dal 1991 al 2010. E se parte della […]

Leggi tutto... 0

Portella: senza pass non si pass. A numerosi visitatori è stato impedito di raggiungere il “sacrario”

    Da sessantanni ogni Primo Maggio mi reco, quasi obbligatoriamente a Portella della Ginestra, ma stamane non mi è stato possibile. Malgrado siamo partiti presto, alle 9,30, proprio per evitare problemi di traffico, al bivio che dalla Palermo Sciacca porta a Piana degli Albanesi c’era una pattuglia di polizia che non consentiva di passare se non ad alcuni che avevano la parola d’ordine, o avevano il pass. Praticamente impedivano di proseguire. Abbiamo chiesto come fare per andare a Piana […]

Leggi tutto... 0

Ciao Riccardo. Continuiamo a camminare insieme…

Pubblicato: 22 Marzo 2017 su Antimafia Duemila di Salvo Vitale Ce l’ha fatta. Ce l’abbiamo fatta. Le trentamila firme raccolte hanno finalmente smosso chi doveva occuparsene e Riccardo Orioles è stato “mandato in pensione” Attenzione, non è che ce lo toglieremo dai co…, come a qualcuno farebbe piacere. Diciamo che gli è stata data una pensione, o, più correttamente un vitalizio per potere trascorrere un poi più serenamente i suoi giorni. E, diciamolo francamente, ne aveva bisogno. Perché Riccardo si […]

Leggi tutto... 0

Non più Casa Badalamenti, ma Casa Nove Maggio

Pubblicato: 20 Marzo 2017 su Antimafia Duemila di Salvo Vitale Ho cercato di seguire, senza molta convinzione, la vicenda degli studenti di Moncalieri a colloquio con il sindaco di Cinisi nella casa che fu della buona, anzi della cattiva, anima di don Tano e mi è sembrata una di quelle vicende pirandelliane, al limite tra l’assurdo, il surreale, la stupidità, il pregiudizio. L’episodio è una di quelle tante “Cronache da Mafiopoli”, da me recentemente pubblicate, con l’editore Navarra, nel libro […]

Leggi tutto... 0

L’annus horribilis non diverso dagli altri

A dire di molti analisti, giornalisti, opinionisti, osservatori, scrittori, signori, è stato un “annus horribilis”. Sembra che si siano tutti scordati di tutto quello che di horribilis ci sia stato negli altri anni, terremoti, tsunami, dissesti idrogeologici, alluvioni, attentati, bombe, guerre, migrazioni, fame e quant’altro di male abbiamo vissuto, in parte a causa degli uomini, in parte a causa della natura che si ribella alle devastazioni causate dagli uomini stessi. Il terremoto nel centro Italia, con i suoi morti e […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook