4 gennaio 1947: RICORDO DI ACCURSIO MIRAGLIA

IMG_20210104_0001

    Il 1947 è un anno micidiale per la sopravvivenza della democrazia in Sicilia. C’è in gioco uno scontro all’ultimo sangue tra i siciliani che hanno “fame di terra” e lottano per l’applicazione dei decreti Gullo, (che prevedono la concessione delle terre incolte o malcoltivate) e la mafia che difende con le armi il latifondo e i suoi privilegi, non esitando a servirsi degli americani, decisi a combattere qualsiasi orientamento politico di sinistra,  delle canaglie fasciste, sempre pronte a […]

Leggi tutto... 0

13 dicembre Santa Lucia

santo7846med

  Il 13 dicembre Santa Lucia è il giorno più corto che ci sia, così canta Albano, parafrasando un vecchio detto. In realtà il giorno più corto dell’anno dovrebbe essere il 21 dicembre, ovvero il solstizio d’inverno, ma va ricordato che con l’avvento del calendario gregoriano, il 4 ottobre 1582, vennero introdotti  vennero aggiunti 11 giorni e che quindi saltarono le vecchie ricorrenze. In ogni caso il solstizio invernale ruota tra il 13 e il 25 dicembre. La Santa  era […]

Leggi tutto... 0

Partinicovid: proibito lamentarsi

trasferimento

  In alcuni miei servizi ho messo in evidenza disfunzioni, discrasie e difficoltà nelle quali è venuto a trovarsi l’Ospedale Civico di Partinico dopo la sua riconversione in ospedale Covid.  Nulla di più e nulla di meno di quanto non si faccia nei telegiornali delle emittenti di tutta Italia. Ci tengo a precisare che  non ho mai messo in discussione la professionalità e le competenze, peraltro al alto livello, del personale medico e paramedico in servizio, che si trova a […]

Leggi tutto... 0

Come Confindustria progetta l’Italia di domani (M. Del Corno)

IMG-20191023-WA00021

Nel documento “Il coraggio di cambiare” presentato durante l’assemblea annuale dell’associazione si delineano strategie d’intervento a 360 gradi. Tutto va ripensato come fosse un’impresa, una visione datata e sconfessata dalla storia recente ma mai passata di moda in viale dell’Astronomia. Semplificare i licenziamenti, sanità come politica industriale e con più spazio al privato, scuole che formano dipendenti più che persone. Idee curiose sullo smart working e una nuova concezione dei lavoratori: collaborativi, partecipativi (a senso unico) e non antagonisti di […]

Leggi tutto... 0

Un amore di Mauro Rostagno   (Rino Giacalone)

Rostagno porcasi

  Proviamo a raccontare di Mauro Rostagno da un altro punto di vista.Arriveremo alla mafia e alla violenza, contro cui si scagliava Rostagno alla fine, dopo essere stato al fianco degli ultimi dentro la Cattedrale di Palermo molti anni prima…Stavolta raccontiamo di Rostagno cominciando da una sua storia d’amore. No, attenzione, non gli “amori” segreti, tanto segreti proprio perché non esistevano, o se c’erano non erano cosa da provocare morte tanto spietata, non sono nemmeno gli “amori” che secondo ragionamenti […]

Leggi tutto... 0

TOLLERANZA E/O ICONOCLASTIA (S.Vitale)

Iconoclastia

  Nella furia iconoclastica che accompagnava, nel post  ’68, le nostre fughe in avanti e il rifiuto delle muffe passate, abbiamo rinnegato o ritenuto come nemiche tante idee,  scelte di vita,  personaggi che credevamo fuori da un’umanità moderna e gioiosa. Come gli illuministi pensavamo che il processo avrebbe spazzato via le superstizioni e le tensioni negative dell’umanità. Non abbiamo risparmiato allora il distacco, spesso violento con le imbalsamate ideologie che si definivano comuniste, ma che di comunismo avevano ben poco.  […]

Leggi tutto... 0

L’ aristocrazia finanziaria è una montagna di merda (Elio Camilleri)

soldi dollari 3

Mi è tornata in mente quella definizione che Peppino impastato aveva dato della mafia: la mafia è una montagna di merda e, in un baleno ecco il titolo di questo articolo. Da quasi un secolo i primi abitanti di questa montagna di merda cominciarono a produrre le condizioni della conquista della ricchezza prodotta dai ceti proletari e, poi, anche quella prodotta dai ceti capitalisti borghesi. Le cattedre delle università americane ed anche quelle europee furono assegnate ad intellettuali e docenti […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di un compagno: Mastro Alfonso

124 Peppino e Mastro Alfonso

Mastro Alfonso Poche le notizie in mio possesso su mastro Alfonso Palazzolo, vecchio compagno della sezione del PCI portata avanti da Stefano Venuti, dalla quale si distaccarono , intorno al 67-68 diversi compagni per riconoscersi nelle scelte più a sinistra prima  nel PSIUP e poi nella Lega dei Comunisti e nel PCD’I ml., assieme a Peppino Impastato. Soprattutto negli anni della “destalinizzazione” voluta da Krusciov rimase invece legato alla figura di Stalin, del quale, nel circolo Che Guevara, creato da […]

Leggi tutto... 0

L’indulgenza (Salvo Vitale)

0012-indulgenze-e-preghiere-1

  L’indulgenza è una peculiarità della Chiesa cattolica, e serve a cancellare, parzialmente o totalmente alcune conseguenze di un peccato  (detta pena temporale) per il peccatore pentito sinceramente dei puoi errori e perdonato tramite il sacramento della confessione. C’è stato un periodo in cui l’indulgenza era a pagamento (oblatio) e veniva attestata da apposito certificato, che fungeva anche da ricevuta (da esibire a San Pietro). Esiste un’indulgenza parziale, cioè di alcuni giorni o anni che dovrebbero accorciare i tempi della pena in Purgatorio  e un’indulgenza plenaria […]

Leggi tutto... 0

Beni per 30 milioni di euro sequestrati a Giovanni Pilo, imprenditore vicino a Cosa nostra

Dia-e1531904089150

  La DIA di Palermo ha eseguito un decreto di sequestro nei confronti di Giovanni Pilo, 83enne, imprenditore edile palermitano residente a Guidonia Montecelio (Rm). Il provvedimento è stato emesso dalla Prima Sezione Penale e Misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo, presieduta dal dott. Raffaele Malizia, su proposta del Direttore della DIA, Generale Giuseppe Governale, d’intesa con il PM dott. Dario Scaletta, dell’Ufficio Misure di Prevenzione, coordinato dal Procuratore Aggiunto dott.ssa Marzia Sabella. Giovanni Pilo, nel 1976 e nel […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook