Sistemi elettorali: maggioritario o proporzionale?

liste_elettorali1

  L’articolo, a parte qualche modifica, è stato pubblicato su  Antimafia Duemila il 9 dicembre 2013. Dopo che il PD renziano, con l’approvazione del Rosatellum ha fatto uno degli errori più grossi della sua storia politica, il tema si ripropone in questi giorni con una funambolica inversione delle scelte: Berlusconi, da proporzionalista convinto è diventato sostenitore del maggioritario (assieme a Salvini), mentre il PD, da sempre amante del maggioritario, è diventato, assieme ai Cinque stelle,  sostenitore del proporzionale.  Nelle sue […]

Leggi tutto... 0

La minchiata

50042600_135408204160613_355573051597450364_n

Questo studio sul significato del termine  “minchiata” e sul suo utilizzo è degno di essere pubblicato su Wikipedia o sul vocabolario della lingua italiana  Treccani. La parola  “minchiata” deriva da “minchia”, vocabolo siciliano che indica espressamente l’organo sessuale maschile.  Si noti che la parola è al femminile e indica un organo maschile, mentre la parola “sticchiu” è maschile, ma indica un organo femminile. Il termine è  polivalente, cioè si presta a una serie di significati collaterali che, in linea di […]

Leggi tutto... 0

Il mondo più bello, da Fernanda Pivano a Claudio Lolli, passando per De Andrè (Alessio Di Florio)

tt

Sono passati già da dieci anni, (18 agosto 2009) trascorsi senza che ce ne accorgessimo. In un’afosa giornata di agosto volò via Fernanda Pivano. Conobbe Pavese, Kerouac, Hemingway e tutti i grandi della letteratura libertaria. E cominciarono a sognare. Sogni veri, vissuti, profondi. Impastati di stelle e di polvere, la polvere della strada che Nanda ha attraversato con rara intensità e leggerezza. In punta di piedi le sue traduzioni, i suoi libri, hanno scavato un solco nella cultura italiana. Tenera […]

Leggi tutto... 0

parole

Borsellino e scorta

    Siamo tutti bravi, facciamo le manifestazioni, ci mobilitiamo per ricordare i morti, sì, la memoria è necessaria, un popolo senza memoria è un popolo senza storia, e blablabla, sapienti architetture di parole, con fiocchetti, analisi, interventi scritti, applausi, giacca e cravatta sotto il sole torrido, apprezzamenti per i successi conseguiti, parate disparate, presenza d’obbligo delle forze dell’ordine, strette di mano, baci, targhe, e più recentemente alberi, rassegne dei tipi più squallidi, in rappresentanza delle istituzioni, il presidente, il […]

Leggi tutto... 0

15 LUGLIO 1978 : scampagnata

4622 Mangiata Luglio 78

  A mare. L’incontro è per mezzogiorno nella campagna di Vita, una ragazza del Collettivo Femminista.Verso l’una si presentano tutti, Pino, Fanny A, Fanny B., Ciccio, Giovanni R., Piero,Graziella, Felicetta, Vito, Andrea, Guido, Paolo, Giampiero, Benedetto, Guido, Giosuè, Faro, Umberto ed Anna,  Silvana, io , Karol , Sabrina. Vito sta  arrostendo salsiccia, le ragazze apparecchiano la tavola. Nella radio scorre una cassetta di De Gregori.   Ciccio: -“Umberto, oggi non vogliamo sentire parlare né di gabelloti né di borghesia mafiosa. […]

Leggi tutto... 0

Fenomenologia  del Totuccio

Ficarra

    Il termine “totuccio” è nato a Terrasini, un paese marinaro a 30 km da Palermo, che, particolarmente nel periodo estivo, vede quadruplicarsi il numero degli abitanti a causa dell’invasione di palermitani di varia estrazione sociale, dai proprietari di seconda casa agli affittuari, ai nomadi che sciamano per le coste con visite giornaliere mordi e fuggi, portandosi dietro tutto il necessario per la sosta e, lasciando ai nativi, cumuli con i miseri resti delle loro abbuffate.L’origine del toponimo è Salvatore, […]

Leggi tutto... 0

Piccoli mafiosi crescono    

Vector flat illustration on background of city streets

Questo articolo pubblicato su Antimafia Duemila è stato scritto nel 2012, ma, a parte qualche variazione di nomi, rimane valido ancora oggi   Crescono tra le braccia e dentro le case di coloro che li hanno generati e, per questo, non possono che introiettare, fare propri, i modelli, le leggi spietate, le regole, il modo di pensare e di agire dell’ambiente nel quale hanno vissuto la loro infanzia. Una delle caratteristiche di tutte le grandi “famiglie” mafiose è data dalla […]

Leggi tutto... 0

A Terrasini nasce una nuova attrazione turistica: la Torre telefonica

DSCF9943

  Dopo la fontana che si regge nel vuoto, dopo le panchine letterarie, ecco un altro monumento destinato ad abbellire Terrasini e a fare da attrazione per i numerosi turisti, la Hight Tel Tower, una costruzione di 20 metri con otto pannelli di contorno e una luce segnaletica in cima, che è stata spenta per una decina di giorni e riaccesa ieri. Così di notte il pescatore che si è smarrito, troverà anche come orientarsi ove il  piccolo faro del […]

Leggi tutto... 0

ONDA PAZZA: San Gaetano da Cinisi

  ONDA PAZZA 28.4.1978 Peppino: E sì, sì, pregheranno, pregheranno per noi, lo sapevamo, lo abbiamo sempre saputo, come in questi giorni pregano per la sorte dell’onorevole Moro, Faro: Pregano in sagrestia, anche padre Cacamano prega per noi, nella chiesa di Santa Caterina da Siena, Peppino: Loro pregano sempre, affinchè le elezioni a Mafiopoli vadano bene Faro: Affinchè tutti i fedeli si convertano alla DC. Peppino: …Loro pregano sempre, in nomine patris et fillii et spiritui sancti, sicut in cielo […]

Leggi tutto... 0

Tipologia dell’italiano medio  

Poca cultura. Poca immaginazione. Una personalità mediocre e non realizzata. Una incredibile limitatezza interiore. Una mancanza di responsabilità personale. Immaturità. Pochezza di sentimento e di vita. Incapacità di relazionarsi con sincerità con l’altro, di capire le ragioni dell’altro, di sentire la sofferenza dell’altro. L’altro esiste solo in funzione dell’utile che può arrecare.  E intorno un ambiente che aizza all’odio indistinto, per gruppi, per categorie. Che instilla un’abitudine ad aggredire anche ideologicamente chi è diverso, senza lasciarsi sfiorare dall’idea che l’altro […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook