Marzo 1993: Quando nacquero “I cento passi”

38PL2794

Sono passati esattamente 28 anni da quando Claudio Fava venne a Cinisi. Allora lavorava per Canale 5 per la serie  “Cinque delitti imperfetti”. Racconto questo episodio nel mio libro “Cento passi ancora” (Rubbettino editore)    A marzo Claudio Fava viene a Cinisi. Felicia lo aspetta con ansia, lo abbraccia e poi attacca a parlare, come un fiume in piena. Gli chiede di suo padre, dei suoi assassini, della sua vita, dei suoi giornali.  Il giornale “I Siciliani” si è occupato di […]

Leggi tutto... 0

Giuseppe Di Matteo, “u canuzzu”  

x5652902_0730_giuseppe_di_matteo_combo.jpg.pagespeed.ic.3vxt_jwFr-

  Oggi è il 25° anniversario della morte di Giuseppe Di Matteo, ucciso l’11 gennaio 1996. Oggi avrebbe 39 anni. Giuseppe Di Matteo fu rapito il pomeriggio del 23 novembre 1993 a quasi 13 anni su ordine di Giovanni Brusca, boss di San Giuseppe Jato. I sequestratori si travestirono da poliziotti della DIA invitando il ragazzo a seguirli, e facendogli credere che doveva  rivedere il padre, allora sotto protezione. Dice Spatuzza: “Agli occhi del ragazzo siamo apparsi degli angeli, ma […]

Leggi tutto... 0

Si riparte con il libro di Salvo Vitale “Intorno a Peppino”

IMG-20200626-WA0000

            25.6.2020: Bella serata. E cominciata nel pomeriggio presso la casa dell’equità edella bellezza” (Via Nicolò Garzilli 43/a), dove da tempo Augusto Cavadi ha cercato di costruire un punto d’incontro culturale, di consulenza filosofica e di approfondimento di problemi teologici.  Poche persone, i sostenitori mensili della Casa, con invito in forma privata.  Più partecipato invece l’incontro al  Laboratorio “Andrea Ballarò” (Largo Rodrigo Pantaleone 9), grazie alla possibilità di potere usufruire di uno spazio esterno.  In […]

Leggi tutto... 0

Portella della Ginestra: per non dimenticare

703 Portella

STAMPA di Salvo Vitale Primo Maggio, festa dei Lavoratori. Quest’anno, come per il 25 aprile, niente festa, causa virus, ma la storia è sempre lì e non si cancella. A partire dal 1889, quando questo giorno venne istituito nel ricordo di alcuni anarchici uccisi nell’Illinois, questa data è diventata in tutto il mondo l’occasione per ricordare e portare avanti i problemi, le lotte e i diritti di tutti coloro che attraverso il loro lavoro danno il proprio contributo per migliorare […]

Leggi tutto... 0

25 aprile 2020:oggi più di prima RESISTENZA

resistenza

  Ci hanno provato e ci stanno provando in tutti i modi a cancellare questa festa. Il pensiero che possa essere esistita una Resistenza, che gli Italiani possano essersi ribellati al ducetto e ai suo gerarchi, che possano avere messo in crisi e al muro  un regime durato vent’anni, proprio non riescono a digerirlo. Non ci vuole molto a capire perché: ormai le destre neofasciste, incipriate di sovranismo, di antieuropeismo, di razzismo, sono certe che alle prossime elezioni andranno al […]

Leggi tutto... 0

Partinico: Il comune  compie 220 anni.

21 C.so dei M. e chiesa di S. Giuseppe

 La beffa dell’autonomia Qualcuno ha voluto ricordare il 19 aprile  come l’anniversario dei 220 anni in cui è nato il Comune di Partinico, ovvero come il giorno in cui il re Ferdinando III di Borbone concesse  l’autonomia municipale a quella che egli definiva “devotissima civitas”. Partinico veniva così a fregiarsi del titolo di “Universitas”, che, nella struttura amministrativa borbonica stava a indicare “l’università dei cittadini” o delle terre vicine, ovvero il comune. I comuni che potevano fregiarsi di questo titolo […]

Leggi tutto... 0

Partinico: Mostra di collages di Filippo Grillo

Grillo

    Oggi, alle 17,30,al Palazzo dei Carmelitani di Partinico si inaugurerà una mostra di collages di Filippo Grillo. Grillo è un artista estroverso che si è dedicato, negli anni, a varie forme di ricerca artistica, dalla pittura, alla scultura, alla poesia, alla musica, con interessi anche verso l’antropologia. Questa volta si cimenta con il collage, una tecnica che si basa sull’uso di frammenti di carta di ogni tipo, con  sovrapposizione di carte, fotografie, oggetti, ritagli di giornale o di […]

Leggi tutto... 0

Archiviata la denuncia per diffamazione di Benny Valenza a Salvo Vitale e Riccardo Orioles

Dire ”mafioso” a un mafioso, anche presunto, non sempre è un reato Dettagli Pubblicato: 20 Aprile 2019 di Salvo Vitale Il giudice per le indagini preliminari Claudia Rosini, esaminati gli atti del procedimento penale a carico di Riccardo Orioles e Salvo Vitale per il reato di cui all’art.595, letta la richiesta di archiviazione avanzata dal pm per infondatezza della notizia di reato e visto l’atto di opposizione presentato da Benedetto Valenza, detto Benny, ha deciso l’archiviazione del procedimento. La sentenza fa riferimento a una denuncia sporta da Valenza, […]

Leggi tutto... 0

Giuseppe Fava, oltre il giornalismo

Oltre cinquanta giorni di Giuseppe Fava a Milano. Un evento italiano di ampio respiro che racconta la figura di Giuseppe Fava, che fu giornalista, scrittore, drammaturgo saggista, pittore. L’obiettivo principale dell’evento è quello di offrire un ritratto completo di ciò che Fava ha rappresentato nella cultura italiana degli ultimi cinquant’anni. Nella sua attività di denuncia e di ricerca delle cause dei fenomeni criminali, Giuseppe Fava ha infatti utilizzato non soltanto la carta stampata, da grande giornalista qual era, ma ogni […]

Leggi tutto... 0

Misure di prevenzione: una non-legge da cancellare

  Il convegno “Misure di prevenzione, interdittive e scioglimento dei comuni per mafia” che il 30 marzo 2019 si è svolto  presso l’Abbazia Sant’Anastasia di Castelbuono, rappresenta un ulteriore tassello con il quale l’”Osservatorio sulle misure di prevenzione”, con la collaborazione di noti giuristi e penalisti sta cercando di porre l’attenzione sulla necessità di una riforma radicale di un istituto che, nato in una situazione di emergenza, ha messo in luce, attraverso una serie di discutibili applicazioni, limiti di costituzionalità […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook