La Corte ha deciso: Il suicidio assistito qualche volta non è punibile  

5d8ba7a81e0000580072148d

   La decisione della Corte Costituzionale sul suicidio assistito chiude per il momento la delicata questione sulla scelta di decidere sulla propria vita quando questa è diventata insopportabile, rimarcando che chi agevola tale decisione o si presta a porla in atto non è equiparabile a chi istiga al suicidio.: “E’ non punibile”, a “determinate condizioni”, chi “agevola l’esecuzione del proposito di suicidio, autonomamente e liberamente formatosi, di un paziente tenuto in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetto da […]

Leggi tutto... 0

C’eravamo tanto amati: Fenomenologia della negazione

Ragione o torto

      La negazione è la parte conclusiva di un discorso iniziato con l’approccio, il gradimento, la simpatia, la condivisione, il reciproco piacersi, l’ammirazione, la risata, la sbronza, l’esaltazione di un gesto, di una parola, l’inaspettata capacità di far diventare rilevante l’irrilevante, di riempire di senso l’insignificante. Sarebbe lungo cercare le motivazioni alla base della nascita, dell’affermarsi o della ulteriore crisi di un rapporto legato a un giudizio tipicamente emotivo, più difficile tentare un’universalizzazione di ciò che appartiene a […]

Leggi tutto... 0

Platone, il mito della caverna e il rifiuto della  conoscenza

a23b26b6e1adf4ce4ba17b509a2f3858

Il mito è una narrazione fantastica dietro cui ci sono precisi riferimenti e significati. I miti platonici vanno oltre la struttura fantastica e configurano una simbologia, spesso una semplificazione esplicativa, densa di riscontri. Il più affascinante di questi miti è quello della caverna, che da sempre è stato considerato un quadro preciso della condizione dell’umanità, un atto di denuncia nei confronti di chi non sa usare il proprio cervello o appiattisce la propria vita in una prigione di luoghi comuni […]

Leggi tutto... 0

Di chi è la mia vita (suicidio, eutanasia e altro tra teocrazia e laicità)

Questo articolo, pubblicato su Antimafia Duemila il 5 novembre 2014  ripropone, a dieci anni dalla morte di Eluana Englaro,  il tema dell’eutanasia e di una legge da sempre discussa e ostacolata.   “È passato ormai un decennio da quando la “Bella addormentata”, come la chiama Marco Bellocchio in uno dei suoi film, arriva alla fine di quel sonno durato ben 17 anni. Era il 9 febbraio 2009, e con la sua storia Eluana Englaro fece scattare la scintilla necessaria ad […]

Leggi tutto... 0

UNA QUESTIONE DI COLORE (Piero Riccobono)

Parecchi anni fa (insegnavo al liceo scientifico di Partinico), durante un ricevimento di genitori una gentile signora mi confidò di essere preoccupata perché suo figlio, da quando aveva scoperto con me la filosofia, aveva cominciato a mettere in dubbio la sua fede religiosa. Risposi alla signora che nessuna fede autentica può esistere se non fa i conti col dubbio, che la fede non è assenza del dubbio ma suo superamento e che quindi esige il dubbio come suo polo opposto […]

Leggi tutto... 0

Luoghi comuni sulla democrazia, sulle classi sociali, sul comunismo (Anio Fusco Celado)

    Ci sono alcuni luoghi comuni che ormai sono accettati come dogmi, verità indiscutibili, elementi indispensabili alla formazione culturale, che sono passati in rassegna in un’analisi di Anio Fusco Celado, scrittore, saggista, filosofo, comunista:   1)L’Occidente è democratico, è la patria della democrazia, il luogo nel quale è concesso ad ogni cittadino di esprimere il proprio parere, contare, con il proprio voto, quanto ogni altro al momento di decidere, partecipare alla vita pubblica. Falso:  “ i paesi occidentali non […]

Leggi tutto... 0

”O con me o contro di me” (Salvo Vitale)

  Troviamo la frase “con me o contro di me” nel vangelo di Matteo (12,30) e in quello di Luca (11,23) “Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me disperde”. La frase di Cristo fa seguito a un contesto in cui egli, dopo aver guarito un indemoniato sordo e muto è accusato dai farisei di agire in nome di Belzebù e reagisce sostenendo di agire in nome dello Spirito, dicendo: “Qualunque peccato e […]

Leggi tutto... 0

Luoghi comuni sulla democrazia, sulle classi sociali, sul comunismo

  Ci sono alcuni luoghi comuni che ormai sono accettati come dogmi, verità indiscutibili, elementi indispensabili alla formazione culturale che passiamo in rassegna utilizzando un’analisi di Anio Fusco Celado, scrittore, saggista, filosofo, comunista:   1)L’Occidente è democratico, è la patria della democrazia, il luogo nel quale è concesso ad ogni cittadino di esprimere il proprio parere, contare, con il proprio voto, quanto ogni altro al momento di decidere, partecipare alla vita pubblica. Falso:  “ i paesi occidentali non si fondano […]

Leggi tutto... 0

In ricordo di Manlio Sgalambro  (Marcello Faletra)

È difficile parlare in Italia di un filosofo come Sgalambro, scomparso tre anni fa. Nelle aule universitarie lo si evita volentieri. D’altra parte, il suo pensiero non era deliberatamente conforme all’insegnamento cattedratico. Il ricordo di Marcello Faletra. Appunti di studio di Manlio Sgalambro Spogliato di qualsiasi illusione, Manlio Sgalambro (Lentini, 1924 – Catania, 2014) ha preferito frequentare i sotterranei del pensiero, l’underground umorale che lo segnava. La sua scrittura ha il tono di Kierkegaard ma senza Dio, sfiora quella di […]

Leggi tutto... 0

Diritto di vita e di morte

    Eluana Englaro, (2009) 17 anni di accanimento terapeutico, Piergiorgio Welby, (2006) che volle morire, ma cui furono negati i funerali, non invece a Mario Cal, (2012) amministratore del San Raffaele, la cui morte venne definita “un suicidio da buon cristiano”, Pietro D’Amico (2013) un magistrato  cui venne diagnosticata una malattia incurabile che, dopo la sua morte si scoprì non essere tale,  Lucio Magri (2011), un addio senza clamore in una clinica svizzera dove i medici, se il paziente […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook