La scomunica dei comunisti

Scomunica comunisti

  Il 1º luglio 1949 Papa Pio XII emanò un  decreto della Congregazione del Sant’Uffizio in cui si dichiarava illecita, a detta della Congregazione, l’iscrizione al Partito Comunista Italiano, nonché ogni forma di appoggio ad esso. Secondo questo decreto  coloro che professavano la dottrina comunista erano da ritenere apostati, quindi incorrevano nella scomunica. La condanna del comunismo, da parte della Chiesa non era una novità, ma adesso veniva esteso a chi si iscriveva al partito o collaborava con esso, anche […]

Leggi tutto... 0

Nota sul Populismo

download

  Alla ricerca delle origini del nome alcuni indicano l’inglese “populism”, altri il movimento russo nato tra alla fine de secolo XIX , che si riproponeva  attraverso un’azione rivoluzionaria, un miglioramento delle condizioni di vita  dei contadini e dei servi della gleba, con la creazione di una sorta di comunismo rurale  contrapposto alla via industriale scelta dagli stati europei. Non c’è bisogno  di cercare lontane origini straniere per notare che anche in italiano esiste la parola ”popolo” e che il […]

Leggi tutto... 0

La mafia e li parrini……..

chiesa-e-mafia-300x210

La mafia e li parrini si déttiru la manu poviru cittadinu, poviru paisanu La mafia e li parrini,eterna sancisuca Unu jsa la cruci l’autru punta e spara unu minaccia ‘nfernu l’autru la lupara E mafia e parrini si déttiru la manu. Chi semu surdi e muti,rumpemu sti catini Sicilia voli gloria né mafia e né parrini E mafia e parrini si déttiru la manu. E mafia e parrini si déttiru la manu   Pubblicato: 20 Agosto 2019 su Antimafia Duemila di Salvo Vitale Il testo Mafia e Parrini scritto […]

Leggi tutto... 0

VIAGGIO  DALLA STORIA ALL’INFERNO, PASSANDO PER PARTINICO  

100_0132_0001

VALGUARNERA-BARONIA-TAURRU, Il posto è bello e ricco di storia. Vi si accede da un bivio della Partinico-Alcamo, a circa 3 km da Partinico. Un cartello all’inizio segna la non transitabilità della strada   , che invece è notevolmente trafficata: essa costituisce il transito più breve per coloro che dall’entroterra, in particolare da Sal Giuseppe Jato, Sancipirello, Corleone, vogliono andare verso Trapani, soprattutto in periodo estivo , per la balneazione. Ma il posto è transitato in autunno, anche per la presenza di […]

Leggi tutto... 0

In ricordo di Rocco Chinnici

chinnici-rocco-eff-c-ansa

Nacque a Misilmeri  il 19 gennaio 1925 . Il 19 gennaio è anche la data di nascita di Paolo Borsellino.  La sua carriera si svolse interamente tra Palermo e Trapani: in quest’ultima città e nella contigua Partanna fece i suoi primi passi di magistrato, prima di essere trasferito a Palermo, dove divenne capo dell’Ufficio Istruzione. A lui che si devono tre grandi intuizioni che hanno rivoluzionato i metodi e il modo di agire contro la mafia: -La creazione del pool […]

Leggi tutto... 0

La subcultura dilagante e il ritorno del medioevo

  Gli elementi della subcultura che hanno avuto inizio con il berlusconismo, che non ne è stato la sola causa,  sono stati lentamente assorbiti , soprattutto a livello inconscio, al punto che ormai chi li  crede autentici, crede che siano il proprio modo di pensare e di essere: è emerso un razzismo cattivo e selvaggio, teso alla criminalizzazione di tutto ciò che non è italiano, con annessi fanatismi e incredibili forme di odio e di selvaggia repressione, verso chi ha […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di Turiddu Carnevale nel 64° della sua morte

Salvatore Carnevale, detto Turiddu è uno degli ultimi sindacalisti uccisi dalla mafia, dopo la mattanza degli anni 1946-48.  Fu assassinato il 16.5.1955 a Sciara, un paese delle Madonie, all’età di 32 anni. Aveva dato fastidio ai proprietari terrieri locali, difendendo i diritti dei braccianti agricoli. Nel 1951 fondò la sezione del P.S.I, organizzando la locale Camera del lavoro e portando avanti le lotte contadine con l’occupazione simbolica, qualche anno dopo, delle terre di contrada Giardinaccio, di proprietà della baronessa Notarbartolo, […]

Leggi tutto... 0

11 MAGGIO 1978: parte la controinchiesta

  Consueta sosta mattutina alla spiaggia. Non so se andare a scuola o fermarmi qua. Come sempre, seduto appena lì dove il mare non arriva, c’è il solito uomo. Una faccia rugosa di vecchio marinaio, annerita dal sole e dagli anni, lunghi capelli biondi, bianchi in qualche parte, una immobilità quasi ieratica. Sembra un pirata d’altri tempi. Dopo tanti giorni in cui ci siamo guardati sott’occhi, facendo finta di essere indifferenti l’uno alla presenza dell’altro, decido di rompere il ghiaccio, […]

Leggi tutto... 0

10 MAGGIO 1978

    Come ogni mattina, mi reco alla spiaggia per dare un’occhiata al mare. Le onde si strusciano pigre e sonnolente sulla battigia. Cerco di leggere, in questo lento andirivieni, quello che può essere successo. Di certo l’altra sera, lasciandomi davanti casa, Peppino avrà fatto questa strada e si sarà fermato, come spesso faceva, qui. Lo vedo. Spegne il motore. Scende dalla macchina per sentire la sabbia sotto i piedi. In cielo svanisce l’ultima striscia di tramonto. Dentro il sonno […]

Leggi tutto... 0

9 MAGGIO  1979: Manifestazione nazionale contro la mafia

Il racconto di quella giornata, che ho vissuto intensamente e alla cui realizzazione ho dato il mio contributo.  La storia non si cancella, ma si scrive, e io sono uno di quelli che l’ha vissuta e l’ha scritta. Purtroppo, chi ha organizzato l’anniversario e il ricordo non ha ritenuto opportuno invitarmi a dare la mia “testimonianza. I motivi mi sfuggono.  9 MAGGIO 1979   Ci abbiamo lavorato sodo. L’idea è quella di ricordare il primo anniversario della morte di Peppino […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook