L’amore, la proprietà, le prostitute (Jacopo Fo)

La vera storia del mondo: L’Amore, La Proprieta’ e Le Prostitute Carissimi, anche questa settimana vi proponiamo un brano del libro di Jacopo Fo La vera storia del mondo. Questa volta parliamo de “L’amore, la proprietà e le prostitute”. E’ vero che la prostituta è il più antico mestiere del mondo? No, per niente. Buona lettura! L’Amore, La Proprieta’ e Le Prostitute Si dice che la prostituzione sia il mestiere più antico del mondo. È falso. La prostituzione nacque soltanto […]

Leggi tutto... 0

Portella della Ginestra: fine segreto Mai (Pietro Orsatti)

  Lunedì prossimo sarà il 70esimo anniversario della strage di Portella della Ginestra. La prima strage di Stato della Repubblica Italiana. Migliaia di persone, come ogni anno, saliranno fino al luogo dell’eccidio per commemorare le vittime di quell’eccidio. Senza sapere tutta la verità su quello che accadde realmente il primo maggio del 1947, senza conoscere chi affiancò Salvatore Giuliano e la sua banda, chi erano i mandanti, quali furono i fiancheggiatori e complici fra i politici e le forze dell’ordine, […]

Leggi tutto... 0

Il 25 aprile a venire (Marcello Faletra)

    Il 22 luglio del 1944 sul muro di una cella del carcere di Torino Ignazio Vian prima di essere impiccato a seguito di una delazione scrisse: MEGLIO MORIRE CHE TRADIRE. Oggi, conosciamo bene il senso profondo di quelle parole scritte col sangue. Il tradimento della democrazia è all’ordine del giorno. Il 25 Aprile è la ricorrenza di un fatto eccezionale della storia del nostro paese: l’insurrezione di larghe masse non soltanto per riconquistare la libertà dalla dittatura nazifascista, […]

Leggi tutto... 0

La strage di Bronte dell’Agosto 1860: per non dimenticare le vergogne di Garibaldi e Nino Bixio (Ignazio Coppola)

Sembra incredibile che, ancora oggi, la Sicilia non si sia ancora liberata dal ricordo di questi due assassini. Ancora oggi le statue (soprattutto di Garibaldi) campeggiano in tante città della nostra Isola. E ancora oggi scuole e vie portano i nomi di questi due gaglioffi. Ricordiamo, in questo articolo, una strage che ancora oggi brucia Dal 6 al 10 Agosto del 1860 esattamente 156 anni fa, a Bronte, Nino  Bixio, su mandato di Giuseppe Garibaldi, si rendeva protagonista di un […]

Leggi tutto... 0

Partinico: presentazione del libro di Pasquale Marchese “Morino, racioppi, cappeddi”

    INTRODUZIONE ORIGINARIA AL LIBRO DI PASQUALE MARCHESE (a ciascuno il suo) Su Partinico e sul suo territorio esistono alcune sintesi storiche, con interessanti ricostruzioni geografiche che ne tracciano l’evoluzione dalle origini ai nostri giorni. Il primo di questi lavori è quello del “graziosissimo marchese” Villabianca, scritto agli inizi dell’ˆ800, trascritto, ricostruito e pubblicato grazie al minuzioso e scrupoloso lavoro di Nunzio Cipolla.[1] Un classico è anche il lavoro di un notaio, Stefano Marino,[2] pubblicato nel 1855, cui seguono, […]

Leggi tutto... 0

Pietro Orsatti pubblica un nuovo libro su Salvatore Giuliano: “Il bandito della guerra fredda”

Perché questo libro – la nota introduttiva Pietro Orsatti Non sono uno storico, e questo non è un libro di storia. Sono un narratore, quindi racconto la mia versione; parziale, certamente, come altrettanto incompleta, ma basata su notizie e documenti che ho rintracciato in anni di lavoro – e di ossessioni – ben prima che mi venisse in mente di scrivere questo volume. Non ho una verità assoluta in tasca. L’unica certezza è che sono nato, e vivo, in un paese […]

Leggi tutto... 0

Ricordando Placido Rizzotto nel 69° anniversario del suo assassinio

Placido Rizzotto e la mafia corleonese Giuseppe Casarrubea   Il quadro generale Una ragione di fondo giustifica e rende attuale, a distanza di quasi mezzo secolo dalla sua tragica fine, la figura di Placido Rizzotto. Essa rappresenta, infatti, una delle vicende di lotta e di impegno democratico nella storia della Sicilia; di quel processo di costruzione del tessuto civile, organiz­zativo, di cambiamento politico-sociale che, negli anni immediatamente suc­cessivi alla nascita della Repubblica, si stava faticosamente avviando all’in­segna della migliore tradizione siciliana, […]

Leggi tutto... 0

8 MARZO : FESTA O GIORNATA DELLA DONNA?  

    Le femministe degli anni ‘70 ci tenevano a dire che l’8 marzo è la giornata della donna e non la festa della donna. Dietro questa data esistono versioni diverse. La tradizione socialista faceva risalire l’origine di questa giornata al grande sciopero parigino dell’8 marzo 1848. In Italia, a partire dagli anni 50 cominciò a diffondersi una versione diversa. Nel 1952 il settimanale bolognese “La Lotta” scrisse che la data si riferiva a un incendio scoppiato in una fabbrica […]

Leggi tutto... 0

27 gennaio, giornata della memoria: ricordare il passato per costruire il futuro.

Il 27 gennaio 1945, quando le truppe sovietiche della 60ª Armata del “1º Fronte ucraino” entrarono nella città polacca di Oświęcim (in tedesco Auschwitz) non riuscivano a credere ai loro occhi e quello che videro scoprendo il vicino campo di concentramento di Auschwitz era davvero al di là di ogni immaginazione. Una decina di giorni prima i nazisti, in ritirata, avevano portato con loro i prigionieri sani, molti dei quali morirono durante il viaggio. Quelli rimasti erano scheletri ambulanti, senza […]

Leggi tutto... 0

“Sono innocente”: la vicenda di Giuseppe Gulotta apre la nuova serie televisiva  

  E’ andata la sera del 14.1 in onda la prima puntata della serie televisiva “Sono innocente”, dedicata a casi di errori giudiziari e a condanne scontate ingiustamente. E stata ripercorsa la vicenda di Giuseppe Gulotta, ritenuto uno dei responsabili del duplice delitto di  due carabinieri uccisi nel 1976 presso la casermetta di Alcamo Marina. Un’odissea giudiziaria durata quasi quarant’anni, se si tiene conto che, ancora oggi Gulotta non ha ricevuto alcun risarcimento per gli anni passati in carcere. La […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook