Ricordando Pasolini (Giuseppe Sunseri)

 “Amo ferocemente, disperatamente la vita. E credo che questa ferocia, questa disperazione mi porteranno alla fine. Amo il sole, l’erba, la gioventù. L’amore per la vita è divenuto per me un vizio più micidiale della cocaina. Io divoro la mia esistenza con un appetito insaziabile”. In questa frase di Pier Paolo Pasolini c’è tutto il suo amore per la vita e la premonizione della sua morte – Selene Gagliardi, 02/11/2017 Sono passati 42 anni dall’uccisione del poeta, massacrato all’idroscalo di […]

Leggi tutto... 0

Peppino Impastato e Mauro Rostagno, due storie che s’incontrano

Oggi ricorre il 29° anniversario del barbaro assassinio di Mauro Rostagno. Quasi tutti sembrano essersene dimenticati. Eppure si tratta di uno di quegli uomini che è andato incontro alla morte per rendere migliore la Sicilia. Questo breve saggio è stato pubblicato su Antimafia duemila il 17.5.2014. ed è stato postato su questo blog in quella stessa data. Lo ripropongo, dopo averlo pubblicato nel recente libro “Era di Passaggio”, edito da Navarra Peppino e Mauro: due storie parallele che s’incontrano I […]

Leggi tutto... 0

15 agosto: L’Assunzione di Maria e il compleanno di Salvo

    Il 6 agosto ho prima provocato e poi accettato gli auguri di buon onomastico, cercando inutilmente di capire quale relazione ci fosse tra la Trasfigurazione di Cristo”, in calendario quel giorno e il nome  “Salvatore”. Infatti Cristo trasfigurato non è Cristo Salvatore, ma a qualche papa sarà venuto in mente di fare questo accostamento, sulla base di quei tortuosi percorsi di cui solo gli interpreti biblici sono capaci e pertanto “Il Trasfigurato” è diventato “il Salvatore”. Va bene. […]

Leggi tutto... 0

L’indulgenza

    L’indulgenza è una peculiarità della Chiesa cattolica, e serve a cancellare, parzialmente o totalmente alcune conseguenze di un peccato  (detta pena temporale) per il peccatore pentito sinceramente dei puoi errori e perdonato tramite il sacramento della confessione. C’è stato un periodo in cui l’indulgenza era a pagamento (oblatio) e veniva attestata da apposito certificato, che fungeva anche da ricevuta. (da esibire a San Pietro). Esiste un’indulgenza parziale, cioè di alcuni giorni o anni che dovrebbero accorciare i tempi della pena in Purgatorio  e un’indulgenza […]

Leggi tutto... 0

La strage di Ustica e la vicenda del capitano Mario Ciancarella

  “Il bisogno di verità tuttavia non può fermarsi dove sono presenti ancora zone d’ombra, e pone traguardi verso i quali tendere” ha dichiarato il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella in occasione dell’anniversario della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980. Un bisogno di verità reale, sentito, straziante per i familiari delle vittime. E di tutti gli italiani e le italiane che quotidianamente credono nella giustizia, nella legalità democratica e in tutti i più alti ideali civili […]

Leggi tutto... 0

La strage di Bologna verso l’oblio   

    La mattina di sabato 2 agosto 1980 alla stazione ferroviaria di Bologna, affollata di persone, in gran parte turisti in partenza o di ritorno, una tremenda esplosione demolì una parte della stazione e uccise 85 persone, ferendone oltre 300. L’ordigno era contenuto in una valigia abbandonata e conteneva  23 kg di esplosivo, una miscela di 5 kg di tritolo e T4 detta «Compound B», potenziata da 18 kg di gelatinato (nitroglicerina a uso civile). L’esplosione distrusse parte del […]

Leggi tutto... 0

L’amore, la proprietà, le prostitute (Jacopo Fo)

La vera storia del mondo: L’Amore, La Proprieta’ e Le Prostitute Carissimi, anche questa settimana vi proponiamo un brano del libro di Jacopo Fo La vera storia del mondo. Questa volta parliamo de “L’amore, la proprietà e le prostitute”. E’ vero che la prostituta è il più antico mestiere del mondo? No, per niente. Buona lettura! L’Amore, La Proprieta’ e Le Prostitute Si dice che la prostituzione sia il mestiere più antico del mondo. È falso. La prostituzione nacque soltanto […]

Leggi tutto... 0

Portella della Ginestra: fine segreto Mai (Pietro Orsatti)

  Lunedì prossimo sarà il 70esimo anniversario della strage di Portella della Ginestra. La prima strage di Stato della Repubblica Italiana. Migliaia di persone, come ogni anno, saliranno fino al luogo dell’eccidio per commemorare le vittime di quell’eccidio. Senza sapere tutta la verità su quello che accadde realmente il primo maggio del 1947, senza conoscere chi affiancò Salvatore Giuliano e la sua banda, chi erano i mandanti, quali furono i fiancheggiatori e complici fra i politici e le forze dell’ordine, […]

Leggi tutto... 0

Il 25 aprile a venire (Marcello Faletra)

    Il 22 luglio del 1944 sul muro di una cella del carcere di Torino Ignazio Vian prima di essere impiccato a seguito di una delazione scrisse: MEGLIO MORIRE CHE TRADIRE. Oggi, conosciamo bene il senso profondo di quelle parole scritte col sangue. Il tradimento della democrazia è all’ordine del giorno. Il 25 Aprile è la ricorrenza di un fatto eccezionale della storia del nostro paese: l’insurrezione di larghe masse non soltanto per riconquistare la libertà dalla dittatura nazifascista, […]

Leggi tutto... 0

La strage di Bronte dell’Agosto 1860: per non dimenticare le vergogne di Garibaldi e Nino Bixio (Ignazio Coppola)

Sembra incredibile che, ancora oggi, la Sicilia non si sia ancora liberata dal ricordo di questi due assassini. Ancora oggi le statue (soprattutto di Garibaldi) campeggiano in tante città della nostra Isola. E ancora oggi scuole e vie portano i nomi di questi due gaglioffi. Ricordiamo, in questo articolo, una strage che ancora oggi brucia Dal 6 al 10 Agosto del 1860 esattamente 156 anni fa, a Bronte, Nino  Bixio, su mandato di Giuseppe Garibaldi, si rendeva protagonista di un […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook