Neofascisti a Cinisi al tempo di Peppino Impastato (S. Vitale)

135 Peppino militare

      Nel ’74 a Cinisi fu ciclostilato e diffuso un numero unico, a cura del PCI e della FGCI, dal titolo “CONFRONTO”, dov’era riportato un servizio di Agostino Vitale di seguito riportato, che rimane un utile documento sulla cronaca di quegli anni: per due volte viene citata «un’organizzazione della sinistra», che evidentemente era “Lotta Continua”. L’articolo di Agostino Vitale e il testo integrale della sentenza De Francisci del 27.02.1992 sono stati pubblicati per la prima volta sul testo […]

Leggi tutto... 0

5 gennaio in ricordo di Giuseppe Fava e Peppino Impastato, passando per Danilo Dolci (Salvo Vitale)

Fava Porcasi

  Due persone con una diversa storia alle spalle, ma con molti punti in comune: entrambi vengono ricordati come “giornalisti” uccisi dalla mafia: per la verità Fava era un “professionista” del giornalismo, Peppino, malgrado qualche rara corrispondenza a “Lotta continua” aveva dedicato la sua attenzione all’informazione orale attraverso Radio Aut. Solo nel 1996 gli sarà concessa., alla memoria, l’iscrizione all’albo dei giornalisti.   Entrambi avevano identificato nei grandi mafiosi della loro zona, da una parte Nitto Santapaola, dall’altra Tano Badalamenti, i nemici […]

Leggi tutto... 0

La lunga attesa di Felicia (Salvo Vitale)

Nel 17° anniversario della morte ripropongo, con qualche integrazione, questo articolo già pubblicato  Antimafia Duemila il 7.12.2016  Ho conosciuto Felicia intorno al ’67, quando cominciai a frequentare la casa di Peppino e con lui ci scambiavamo qualche libro o qualche giornale. In quel tempo la ricordo come un’ombra silenziosa, la classica “vestale” del focolare domestico: solo chi avesse guardato bene i suoi occhi avrebbe potuto intravedervi un dramma interiore di cui all’apparenza non c’era segno. Mi resi conto di questo […]

Leggi tutto... 0

Un fascista è per sempre: Notiziari di Radio Aut 29.11.1977

IMG_20211010_0001

    In questi giorni l’inchiesta di Fan Page ha svelato l’esistenza di neofascisti che continuano a proliferare tranquilli e indisturbati in varie parti d’Italia.  L’ultima bravata questi PDM, (nota sigla per definire mafiosi e fascisti),  l’hanno fatta assaltando e danneggiando la sezione della CGIL romana. La connessione con le proteste dei no-vax  sembra averne ingigantito la forza d’urto. In ogni caso bisogna stare con gli occhi aperti e non sottovalutare queste prove di forza. Sembra, a dire dei nostri […]

Leggi tutto... 0

Dopo 43 anni qualcuno ha parlato: Peppino Impastato era un bombarolo!  

237 bis peppino particolare_02

  UNA LETTERA Ti scrivo per raccontarti e magari sentire i tuoi commenti su una cosa capitatami a luglio mentre ero in vacanza a Cinisi;  “Una sera parlando con amici di sempre uno di loro (nessuno di famiglia ‘ntisa o di strascinaquacina che ancora in parte popolano il paesino), non so come parlando di Peppino disse qualcosa del tipo ´la polvere che ha fatto saltare in aria Peppino era la sua´. L’ho fermato chiedendo spiegazioni, perché sedici anni fa avevo […]

Leggi tutto... 0

Radio Aut, giornale di controinformazione: la sede (S.V.)

9

                                                                                                                                                           La sede era […]

Leggi tutto... 0

Bibliografia su Peppino Impastato

203Peppino 1977

Una bibliografia su tutto quello che è stato scritto e prodotto intorno a Peppino Impastato. Ove fosse stata omessa qualcosa, invito a segnalarmela, per integrarla (S.V.)     “Dieci anni di lotta contro la mafia”, bollettino del Centro siciliano di documentazione Giuseppe Impastato, Palermo 1978. “Accumulazione e cultura mafiose”, bollettino a cura del Comita­to di controinformazione “Peppino Impastato”, di Radio Aut e del Centro Siciliano di do­cumentazione G. Impastato, Cooperativa editoriale Centofiori, maggio 1979. “La mafia in casa mia”, La […]

Leggi tutto... 0

Due partigiani siciliani in Lunigiana

230993496_10224997154143563_6009342779353760423_n (1)

31.07.2021.  Sveglia alle quattro,  aereo per Pisa, arrivo con venti minuti di anticipo, sosta al bar dell’aeroporto con cornetto e caffè per due, pari a sette euro, cioè una rapina, sino all’arrivo di Giuseppe, un compagno con una nuvola di capelli biondi e barba incolta. Andiamo in giro per Pisa, con vista dell’Arno, sino alla piazza dei Cavalieri, sede della Scuola Normale e della casa del conte Ugolino, con la statua di Cosimo dei Medici in bella esposizione. Inevitabile una […]

Leggi tutto... 0

Le leggi, la mafia, lo stato, in nome dell’emergenza (Antonio Minaldi)

copertina Porcasi

    Ho trovato sul profilo di Pietro Cavallotti questo articolo del prof. Antonio Minaldi, docente di filosofia, storico e mitico esponente dei Cobas scuola, del quale avevo perso da tempo il contatto, e lo pubblico volentieri. (S.V.)   “Era un pomeriggio di maggio di tanti anni fa. Tempi di contestazioni e di rivolta. Eravamo chiusi nel nostro box della facoltà di lettere alle prese con un ostico “frammento delle macchine” del nostro amato Marx, quando un compagno entrò, sudato […]

Leggi tutto... 0

Difendiamo l’informazione locale: manifestazione a Roma il 10 giugno

246 Radio Aut

  Il 10 giugno 2021 avrà luogo a Roma una grande  manifestazione delle Radiotelevisioni Europee Associate (REA)  ovvero delle emittenti locali,  assieme al sindacato che le rappresenta,  LibersindConfsal . Il processo di restringimento del numero delle emittenti locali radiofoniche e televisive procede a ritmo serrato e le radio libere locali  che, al momento della loro nascita erano più di 5000 si sono ridotte a un migliaio, ma minacciano di scomparire, assorbite dalle grandi reti nazionali. La stessa cosa vale per […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook