Addio ad Antonella Azoti

zino Mastrilli con la moglie Antonella Azoti-2

Quando ho ricevuto la notizia della morte di Antonella tramite un messaggio da parte del figlio  Gabriele, non riuscivo a crederci. L’ho conosciuta una ventina di anni fa a Cinisi, nel corso di un anniversario per la morte di Peppino, assieme all’inseparabile marito, anche lui scomparso da pochissimo. Antonella non se l’è sentita di lasciarlo andar via da solo. La sua è una storia per molti aspetti simile a quella di tante donne siciliane, alle quali la violenza mafiosa ha […]

Leggi tutto... 0

FABRIZIO DE ANDRE’: quando la musica si fonde con la poesia

De Andrè (2)

    L’11 gennaio del 1999 moriva Fabrizio De Andrè, uno dei più grandi, se non il più grande cantautore italiano. Nato nel 1940 a  Genova visse le sue prime esperienze musicali assieme a Luigi Tenco, a Gino Paoli e ad altri artisti della Genova degli anni 60: sin dalle sue prime incisioni cercò di provincializzare la musica italiana accostandosi al genere musicale di grandi autori come Jacques Brel, Leonard Cohen, Georges Brassens e Bob Dylan. E’ stato il primo […]

Leggi tutto... 1

5 gennaio in ricordo di Giuseppe Fava e Peppino Impastato, passando per Danilo Dolci (Salvo Vitale)

Fava Porcasi

  Due persone con una diversa storia alle spalle, ma con molti punti in comune: entrambi vengono ricordati come “giornalisti” uccisi dalla mafia: per la verità Fava era un “professionista” del giornalismo, Peppino, malgrado qualche rara corrispondenza a “Lotta continua” aveva dedicato la sua attenzione all’informazione orale attraverso Radio Aut. Solo nel 1996 gli sarà concessa., alla memoria, l’iscrizione all’albo dei giornalisti.   Entrambi avevano identificato nei grandi mafiosi della loro zona, da una parte Nitto Santapaola, dall’altra Tano Badalamenti, i nemici […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di Rocco Chinnici…..

Chinnici

Le sue indagini sul delitto di Peppino Impastato Il 19 gennaio 1925 nacque Rocco Chinnici. Oggi compirebbe 96 anni. Ma il 19 gennaio è anche la data di nascita di Paolo Borsellino.  Su Borsellino è stato detto molto, su Chinnici un po’ meno.  La sua carriera si svolse interamente tra Palermo e Trapani: in quest’ultima città e nella contigua Partanna fece i suoi primi passi di magistrato, prima di essere trasferito a Palermo, dove divenne capo dell’Ufficio Istruzione. A lui […]

Leggi tutto... 0

GIUSEPPE LONGO , un grande poeta partinicese dimenticato

Longo.

  Nato a Partinico il 4.11.1881 e deceduto nel 1942. Poche persone, a Partinico, hanno sentito parlare di Giuseppe Longo, pochissime hanno letto qualcuno dei suoi versi. Eppure si tratta di un poeta apprezzato dai critici letterari suoi contemporanei e stimato al punto che il suo ritratto sta nella Galleria degli Uomini Illustri Siciliani. Difficile dare una spiegazione di tanto oblio: è probabile che, nei suoi confronti, sia stata operata una rimozione dovuta al fatto che si trattava di un […]

Leggi tutto... 0

ADDIO A GIGIA CANNIZZO

immagine_2021-03-05_112735

  Gigia se n’è andata all’alba. Dall’alto dei suoi 92 anni e dall’alto della sua “Torre di Giambruno” ha portato con se la parte migliore del paese di Partinico.  La sua doppia sindacatura, dal 1994 al 1999 è rimasta nella memoria dei partinicesi come quella di un momento felice in cui era possibile ribaltare il secolare andazzo delle cose e tracciare il solco di una nuova strada dove cultura e competenze fossero punti di riferimento. Quando nel 1994 venne proposta […]

Leggi tutto... 0

RICORDO DI UN AMICO: GUIDO ORLANDO

guido e giorgio 2010

  Sembra ieri e già sono passati nove anni dalla sua morte. Una storia, quella di Guido, che non si può staccare dalla sua inseparabile macchina fotografica, con la quale documentava i nostri momenti, la nostra vita, le nostre iniziative. Una storia che parte da  lontano, da quando, negli anni 70, esponeva in piazza, in alcuni tabelloni, con le foto della speculazione edilizia a Calarossa, incurante del fatto che, tra le persone sotto accusa, c’era anche suo padre. Quella della […]

Leggi tutto... 0

Canzoni in forma di Rosa (Dario Consoli)

Rosa Balistreri

Ho scattato questa foto a Rosa Balistreri nel 1989: mi venne a trovare nella mia casa  a Partinico, vicino alla Torre Abraciara, assieme a Giuseppe Casarrubea, con il quale aveva un bel rapporto di conoscenza. Era assieme ai suoi due inseparabili cagnolini: un bel pomeriggio in cui ci divertimmo a cantare e ad accompagnarci reciprocamente con la chitarra. Ho il piacere di pubblicare questa nota di Dario Consoli , scritta in occasione dell’uscita del libro “Una Rosa di venti”,  ovvero […]

Leggi tutto... 0

5 gennaio per Giuseppe Fava e Peppino Impastato, passando per Danilo Dolci (Salvo Vitale)

IMG_20210105_0001

  Due persone con una diversa storia alle spalle, ma con molti punti in comune: entrambi vengono ricordati come “giornalisti” uccisi dalla mafia: per la verità Fava era un “professionista” del giornalismo, Peppino, malgrado qualche rara corrispondenza a “Lotta continua” aveva dedicato la sua attenzione all’informazione orale attraverso Radio Aut. Solo nel 1996 gli sarà concessa., alla memoria, l’iscrizione all’albo dei giornalisti.   Entrambi avevano identificato nei grandi mafiosi della loro zona, da una parte Nitto Santapaola, dall’altra Tano Badalamenti, i […]

Leggi tutto... 0

Danilo Dolci: a 23 anni della sua morte un pianeta ancora da scoprire  

Danilo 14 sciopero Diga

  Ci troviamo davanti a uno degli intellettuali più prestigiosi del ‘900, con uno spazio di interessi così vasto che, al di là del suo costante soggiorno in Sicilia, lo proiettano su scala mondiale. Lo vediamo spaziare con estrema disinvoltura dalla sociologia, alla musica, alla pedagogia, al romanzo, alla poesia, all’arte, all’architettura, alla politica, all’impegno sociale, all’uso di nuove tecniche e strumenti di comunicazione. Non si isola in quella sorta di prigione dorata in cui solitamente si chiudono o sono […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook