“Era di passaggio” un film in crowdfunding su Peppino Impastato

“Era di passaggio” un film in crowdfunding su Peppino Impastato e i suoi compagni e le loro lotte   La pagina del progetto di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni Dal Basso a questo indirizzo https://www.produzionidalbasso.com/project/era-di-passaggio/   da un’idea di Pietro Orsatti e Salvo Vitale in collaborazione con Faro Di Maggio colonna sonora dei Têtes de Bois soggetto tratto dal libro “Era di passaggio” di Salvo Vitale regia di Pietro Orsatti fotografia di Antonio Scarcell stampa e distribuzione DVD del film Navarra editore […]

Leggi tutto... 0

Partinico: Intitolazione sala registrazione di Tele Jato a Franco Buzzotta (Antonio Catalfio)

 28/04/2018 Antonio Catalfio  0 Comment Francesco Buzzotta, Partinico, Tele Jato Una delle ultime foto di Francesco Buzzotta (secondo a sinistra) con, in ordine, Fabio Amato, Salvo Vitale e Pino Maniaci Oggi a Partinico, alle ore 12.00, negli studi di Tele Jato in contrada Timpanella, di fronte al supermercato Ard discount, intitolazione della sala di registrazione a Francesco Buzzotta, storico collaboratore dell’emittente, ad un mese dalla prematura scomparsa. Sarannno presenti i familiari el’intera redazione. Francesco Buzzotta è un esempio di giornalismo onesto e partecipato, sempre presente nelle […]

Leggi tutto... 0

Fabrizio De Andrè: torniamo dalla fiction alla realtà (Alessio Di Florio)

 Ora si diserti senza se e senza ma il branco dei benpensanti Alessio Di Florio (abruzzo@ritaatria.it) 20/2/2018 18:34 La miniserie “Il Principe Libero” ha scatenato anche sui social un fiume di commenti. La platea di facebook, per esempio, si è letteralmente divisa a metà tra delusi ed entusiasti. Per alcuni giorni praticamente Faber ha calamitato gran parte dell’attenzione. Tra i delusi e gli entusiasti della recitazione di Marinelli c’era comunque un filo comune: grandissimo ed immenso Faber, gigante unico ed irripetibile. […]

Leggi tutto... 0

Testimonianza di Giovanni Riccobono su Peppino Impastato

  QUASI UN URLO DI LIBERTA’ Dove un gruppo di uomini liberi si unisce tu sei presente, dove la bandiera illumina il sangue dei morti tu ci sei, tra confronti e scrollamenti il tuo volto si riconosce, la tua voce rinasce, quasi un urlo di libertà che scuote le coscienze Cinisi 1978      Giovanni Riccobono   Gli inizi degli anni ’70, fino al 73/74, sono per me un periodo molto delicato e importante, che segnano una crescita culturale e politica molto […]

Leggi tutto... 0

La strage di Ustica e la vicenda del capitano Mario Ciancarella

  “Il bisogno di verità tuttavia non può fermarsi dove sono presenti ancora zone d’ombra, e pone traguardi verso i quali tendere” ha dichiarato il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella in occasione dell’anniversario della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980. Un bisogno di verità reale, sentito, straziante per i familiari delle vittime. E di tutti gli italiani e le italiane che quotidianamente credono nella giustizia, nella legalità democratica e in tutti i più alti ideali civili […]

Leggi tutto... 0

I funerali di Peppino

A parte un po’ di animazione davanti alla casa di Peppino, la mattinata trascorre in una sorta di calma surreale, quasi si fosse data in giro una parola d’ordine, quella di dimenticare tutto, di comportarsi come se nulla fosse accaduto.  E’ nel primo pomeriggio che cominciano a notarsi strani movimenti: dal fondo del Corso arrivano a gruppi di giovani,  col codino, con lo zainetto in spalla, barba e capelli incolti, vestiti quasi da straccioni, chi con bastoni avvolti da bandiere […]

Leggi tutto... 0

Pio La Torre e Rosario Di Salvo

        Due maggio  1982. Tra quei centomila che parteciparono al funerale di Pio La Torre e Rosario Di Salvo, in Piazza Politeama c’ero anch’io. Una domenica calda. Arrivarono tutti, quelli in giacca e cravatta e quelli in abito da lavoratori,  giovani in jeans e camicia e vecchi militanti con la coppola e il fazzoletto rosso: ce n’erano tanti, uomini politici da passerella, deputati nazionali e regionali, persino i vertici più alti dello stato, da Sandro Pertini, a […]

Leggi tutto... 0

Pietro Orsatti pubblica un nuovo libro su Salvatore Giuliano: “Il bandito della guerra fredda”

Perché questo libro – la nota introduttiva Pietro Orsatti Non sono uno storico, e questo non è un libro di storia. Sono un narratore, quindi racconto la mia versione; parziale, certamente, come altrettanto incompleta, ma basata su notizie e documenti che ho rintracciato in anni di lavoro – e di ossessioni – ben prima che mi venisse in mente di scrivere questo volume. Non ho una verità assoluta in tasca. L’unica certezza è che sono nato, e vivo, in un paese […]

Leggi tutto... 0

In ricordo di Manlio Sgalambro  (Marcello Faletra)

È difficile parlare in Italia di un filosofo come Sgalambro, scomparso tre anni fa. Nelle aule universitarie lo si evita volentieri. D’altra parte, il suo pensiero non era deliberatamente conforme all’insegnamento cattedratico. Il ricordo di Marcello Faletra. Appunti di studio di Manlio Sgalambro Spogliato di qualsiasi illusione, Manlio Sgalambro (Lentini, 1924 – Catania, 2014) ha preferito frequentare i sotterranei del pensiero, l’underground umorale che lo segnava. La sua scrittura ha il tono di Kierkegaard ma senza Dio, sfiora quella di […]

Leggi tutto... 0

Intervista a Salvatore Borsellino

Borsellino: ”La mafia è cambiata ed è più forte che mai” Dettagli Pubblicato: 17 Febbraio 2017 su Antimafia Duemila di Savino Balzano A quasi 25 anni dalla morte di Paolo Borsellino, raccogliamo l’intervista di suo fratello Salvatore, uno dei protagonisti dell’antimafia civile in Italia. Dopo tanto tempo dalla scomparsa del grande giudice, ancora molti lati oscuri restano su una vicenda che assume i sinistri contorni di una vera e propria strage di Stato. Te ne accorgi subito se quella che […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook