Pietro Orsatti pubblica un nuovo libro su Salvatore Giuliano: “Il bandito della guerra fredda”

Perché questo libro – la nota introduttiva Pietro Orsatti Non sono uno storico, e questo non è un libro di storia. Sono un narratore, quindi racconto la mia versione; parziale, certamente, come altrettanto incompleta, ma basata su notizie e documenti che ho rintracciato in anni di lavoro – e di ossessioni – ben prima che mi venisse in mente di scrivere questo volume. Non ho una verità assoluta in tasca. L’unica certezza è che sono nato, e vivo, in un paese […]

Leggi tutto... 0

Ricordando Placido Rizzotto nel 69° anniversario del suo assassinio

Placido Rizzotto e la mafia corleonese Giuseppe Casarrubea   Il quadro generale Una ragione di fondo giustifica e rende attuale, a distanza di quasi mezzo secolo dalla sua tragica fine, la figura di Placido Rizzotto. Essa rappresenta, infatti, una delle vicende di lotta e di impegno democratico nella storia della Sicilia; di quel processo di costruzione del tessuto civile, organiz­zativo, di cambiamento politico-sociale che, negli anni immediatamente suc­cessivi alla nascita della Repubblica, si stava faticosamente avviando all’in­segna della migliore tradizione siciliana, […]

Leggi tutto... 0

8 MARZO : FESTA O GIORNATA DELLA DONNA?  

    Le femministe degli anni ‘70 ci tenevano a dire che l’8 marzo è la giornata della donna e non la festa della donna. Dietro questa data esistono versioni diverse. La tradizione socialista faceva risalire l’origine di questa giornata al grande sciopero parigino dell’8 marzo 1848. In Italia, a partire dagli anni 50 cominciò a diffondersi una versione diversa. Nel 1952 il settimanale bolognese “La Lotta” scrisse che la data si riferiva a un incendio scoppiato in una fabbrica […]

Leggi tutto... 0

27 gennaio, giornata della memoria: ricordare il passato per costruire il futuro.

Il 27 gennaio 1945, quando le truppe sovietiche della 60ª Armata del “1º Fronte ucraino” entrarono nella città polacca di Oświęcim (in tedesco Auschwitz) non riuscivano a credere ai loro occhi e quello che videro scoprendo il vicino campo di concentramento di Auschwitz era davvero al di là di ogni immaginazione. Una decina di giorni prima i nazisti, in ritirata, avevano portato con loro i prigionieri sani, molti dei quali morirono durante il viaggio. Quelli rimasti erano scheletri ambulanti, senza […]

Leggi tutto... 0

“Sono innocente”: la vicenda di Giuseppe Gulotta apre la nuova serie televisiva  

  E’ andata la sera del 14.1 in onda la prima puntata della serie televisiva “Sono innocente”, dedicata a casi di errori giudiziari e a condanne scontate ingiustamente. E stata ripercorsa la vicenda di Giuseppe Gulotta, ritenuto uno dei responsabili del duplice delitto di  due carabinieri uccisi nel 1976 presso la casermetta di Alcamo Marina. Un’odissea giudiziaria durata quasi quarant’anni, se si tiene conto che, ancora oggi Gulotta non ha ricevuto alcun risarcimento per gli anni passati in carcere. La […]

Leggi tutto... 0

37 anni fa l’assassinio di Piersanti Mattarella

Piersanti Mattarella, uomo di rigore e larghe vedute Dettagli Pubblicato: 06 Gennaio 2017 37 anni fa l’assassinio per mano di Cosa nostra di Miriam Cuccu E’ il 6 gennaio 1980. Piersanti Mattarella esce dalla sua abitazione, in via Libertà, per andare a messa. Viaggia a bordo di una Fiat 132 insieme con la moglie, i due figli e la suocera, senza scorta: il presidente della Regione Sicilia la rifiuta nei giorni festivi, desidera che anche gli agenti possano passare del […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di Michele Pantaleone, nell’anniversario della sua nascita

Il 30 novembre del 1911 nasceva, controvento, Michele Pantaleone, l’uomo che dicono essere stato disobbediente e “scorbutico” (così dicono, ma con chi?), che amò la sua terra a morsi e baci e difese chi ne ebbe la sua cura. Quei contadini che difese sino alle estreme conseguenze educandoli alla legge statale contro ogni forma di sopraffazione parassitaria mafiosa. Il ricordo attraverso il ritratto di Carlo Levi, esposto al museo di Matera     e con una foto mentre coccola i […]

Leggi tutto... 0

Uno straordinario articolo di Marx: “La Sicilia e i Siciliani”

Uno straordinario e quasi sconosciuto articolo di Karl Marx, “La Sicilia e i Siciliani”, scritto nel 1860     In tutta la storia della razza umana nessuna terra e nessun popolo hanno sofferto in modo altrettanto terribile per la schiavitù, le conquiste e le oppressioni straniere, e nessuno ha lottato in modo tanto indomabile per la propria emancipazione come la Sicilia e i siciliani. Quasi dal tempo in cui Polifemo passeggiava intorno all’Etna, o in cui Cerere insegnava ai siculi […]

Leggi tutto... 0

Il Sessantotto non è morto”. Intervista a Angelo d’Orsi

di Francesco Postorino Angelo d’Orsi non ha bisogno di presentazioni. Non per i lettori di MicroMega, rivista con la quale collabora da quasi dodici anni. Professore di Storia del pensiero politico contemporaneo, d’Orsi, lo scorso anno, ha ideato e organizzato a Torino il convegno “Aspettando il Sessantotto”, sotto le insegne della sua rivista «Historia Magistra» e del GRID (Gruppo di ricerca sulle idee politiche) da lui creato in seno al Dipartimento di Studi Storici dell’Università di Torino. Da quel convegno […]

Leggi tutto... 0

Addio a Tina Anselmi

Addio Tina Anselmi, la donna che fece tremare i piccoli uomini del potere Persona di eccezionale coraggio e di straordinaria normalità, si è scontrata contro i poteri occulti che negli anni Settanta avevano invaso le istituzioni. Per l’ex partigiana una sfida più rischiosa di quella con il fascismo DI MARCO DAMILANO 01 novembre 2016 Non l’avevano mai dimenticata. I vertici del Paese, colpevolmente, sì. Loro, Licio Gelli e i suoi amici, no. Non la dimenticavano e la odiavano come la […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook