Ricordo di Placido Rizzotto

  Ricorre oggi il 71° anniversario dell’assassinio di Placido Rizzotto, ucciso dalla cosca corleonese di Luciano Liggio il 10 marzo 1948. Il suo è stato uno dei   39 delitti di  sindacalisti uccisi in Sicilia dal 1946 al 1948, in un momento storico  in cui la lotta dei contadini per la conquista dei feudi incolti e per l’applicazione della legge che dava loro la possibilità di coltivarli,( i decreti Gullo), si scontrava con la prepotenza dei grandi proprietari e dei […]

Leggi tutto... 0

Un dossier dall’Abruzzo: c’è di tutto. E comunque coraggio, ora ci penserà Salvini…..

Per l’Abruzzo è più comodo credere ancora all’isola felice (che non c’è) Tutto si muove perché nulla si muova. Purtroppo Pescara e l’Abruzzo non sono Ostia, e non interessa a nessuno che ci sia una reazione simile a quanto accaduto lì dopo la testata a Piervincenzi di Roberto Spada “Peppino, avrei dovuto essere io al tuo posto” disse Stefano Venuti al funerale di Peppino Impastato. Un grido di dolore, ma anche di autocoscienza di quel che loro – la “politica” […]

Leggi tutto... 0

Antidroga: per il terzo anno consecutivo sequestrate oltre 100 tonnellate di stupefacenti

Un’idea di come siano andate le cose nell’azione antidroga nazionale svolta nel 2018 dalle forze di polizia, in attesa della consueta relazione riepilogativa della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga (DCSA), che arriverà a metà anno, possiamo farcela sulla scorta dei dati (provvisori) mensili forniti dalla stessa DCSA. Dunque, per il terzo anno consecutivo,a partire dal 2016, i sequestri complessivi di stupefacenti hanno superato il tetto delle 100 tonnellate, dato che, unitamente ad altri fattori, tra cui il costante impegno […]

Leggi tutto... 0

Individualismo e rapporto familiare

              Due brevi saggi di Salvo Vitale sul rapporto della famiglia con la morale, l’onore e l’amore nella società mafiosa, pubblicati su Antimafia Duemila.   Egoità e familismo amorale C’è una linea di demarcazione dove finiscono, si chiudono gli orizzonti degli esseri umani. Sarebbe corretto chiamarla “visione della vita”, se non fosse che il richiamo all’originale tedesco Weltanschaung indica il “modo di vedere il mondo”, la propria interpretazione, e quindi un diverso significato rispetto […]

Leggi tutto... 0

Nuovo sequestro, con confisca dei beni di Carmelo Patti.

  Il  24 novembre 2018  su indicazione della DIA di Palermo  e del suo direttore nazionale Governale,  è stato ripristinato il sequestro, questa volta con decreto di confisca , da parte dell’Ufficio misure di prevenzione del tribunale di Trapani, presieduto dal dott. Grillo, dei beni di Carmelo Patti, strombazzato come una novità e come il più imponente sequestro di beni che si ritiene appartenenti alla mafia, per il valore di un miliardo e mezzo di euro. Sotto confisca  i beni […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di Alberto Giacomelli (Fabio Strinati)

Alberto Giacomelli nel 1946 entrò in Magistratura destinato alla Procura di Trapani. Dal 1951 al 1953 fu Pretore di Calatafimi, e a Trapani dal 1953 al 1954. Dal1971 giudice presso il Tribunale di Trapani, fu dal1978 Presidente di Sezione dello stesso Tribunale, fin quando andò in pensione il 1º maggio del1987. Un anno dopo, i Carabinieri di Trapani, alle 8 del mattino del 14 settembre del 1988 a Locogrande (contrada nelle vicinanze di Trapani)  ne rinvenivano il cadavere dietro l’autovettura […]

Leggi tutto... 0

L’inutile Commissione parlamentare antimafia, sperando in una svolta (G.Bongiovanni)

di Giorgio Bongiovanni Ancora poche ore e, dopo ritardi, rinvii e mesi di attesa, si insedierà la sedicesima Commissione parlamentare antimafia. Un’istituzione che nel corso della sua storia, che parte dal 1962, ha recitato i più svariati ruoli. In diverse occasioni si è rivelata inutile, spesso è stata oltraggiosa nei confronti di quei magistrati che cercavano la verità e alle volte è anche stata “depistante” nella ricerca della stessa, intervenendo a sproposito mentre inchieste e processi erano ancora in corso d’opera. […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di Adolfo Parmaliana (Fabio Strinati)

Docente universitario all’Università di Messina, segretario dei DS nel paese di Terme Vigliatore, Parmaliana fu in prima linea nella lotta contro la mafia: grazie alle sue denunce, il Consiglio Comunale di Terme Vigliatore fu sciolto per mafia. Adolfo Parmaliana, dopo essere stato rinviato a giudizio per diffamazione, si è tolto la vita il 2 ottobre 2008 gettandosi da un cavalcavia sulla Messina-Palermo, lasciando una lettera in cui denuncia le gravi responsabilità di politici e magistrati nel rallentare le indagini sulla mafia.   « La Magistratura barcellonese/messinese vorrebbe […]

Leggi tutto... 0

RICORDO DI PAOLO BONGIORNO, SINDACALISTA DI LUCCA SICULA UCCISO DALLA MAFIA IL 27.9.1960

    A colpi di lupara il 27 settembre del 1960 veniva ucciso a Lucca Sicula, in provincia di Agrigento, da sicari mafiosi, il trentottenne sindacalista e politico comunista Paolo Bongiorno. Bongiorno era segretario della camera del lavoro di Lucca Sicula, padre di cinque figli e venne assassinato alle 22.30 vicino alla sede della Camera del Lavoro dove con coraggio e costanza difendeva i diritti dei lavoratori, e quel giorno aveva presieduto una riunione della Commissione di collocamento e si […]

Leggi tutto... 0

Peppino e Mauro, vite parallele

   I depistaggi 26 anni per Mauro, 22 per Peppino: alla fine la sentenza è arrivata. Un tempo inumano per chi aspetta giustizia. Due depistaggi delle indagini attraverso tortuosi sentieri e fervide immaginazioni, per nascondere due delitti di mafia: per Peppino le assurde piste dell’attentato terroristico, magari con l’aiuto dei suoi compagni, tra i quali avrebbe potuto nascondersi anche un complice o  l’assassino, oppure un suicidio eclatante, per Mauro “l’omicidio in famiglia”, maturato all’interno della comunità Saman, l’immaginata tresca tra […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook