Nessuno nello stato ha tramato contro Giovanni (S.V.)

trasferimento (1)

trasferimento (1)

La dichiarazione di Maria Falcone, fatta ieri, nel corso delle iniziative per ricordare il 32° anniversario della morte del fratello Giovanni , lascia sconcertati: “Io vorrei dire che non c’è niente, che non ci sono poteri dello Stato sotto a quella strage, perché io amo lo Stato italiano e non posso pensare che alcuni nelle istituzioni hanno tramato contro Giovanni“.

In pratica le istituzioni sono tutte giuste e perfette e non possono avere tramato contro Giovanni, E così se ne vanno al macero almeno cento anni di storia, dall’omicidio di Notarbartolo a quello di Petrosino, a quello di Matteotti, ai morti di Portella, all’assassinio 36 sindacalisti siciliani che nel biennio 1946-48 lottavano per l’applicazione delle leggi dello stato, al depistaggio sulla morte di Peppino, su quella di Chinnici, di Gaetano Costa,  di Borsellino e di tanti altri il cui elenco tragico è infinito: non c’è stato alcun depistaggio o, se c’è stato, non lo ha fatto lo stato. Non esistono parti o pezzi deviati dello stato: lo stato è sempre buono e chi non si riconosce nella bontà dello stato è cattivo, mafioso, seminatore di zizzania. Inutili i processi per Borsellino e Falcone: non esistono mandanti occulti, è tutto a posto. Ma dice vero? E’ impazzita? Basta il fiume di finanziamenti, spesso spesi malamente, che annualmente la sua fondazione riceve dallo stato, a farle dire queste assurdità?

E, visto che siamo in argomento, c’è qualcosa che continuo a chiedermi senza trovare risposta: Francesca Morvillo era una donna meravigliosa e se è vero che dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna, qual’è il percorso mentale che ha potuto condurre Maria Falcone a separare i due corpi che giacevano insieme al cimitero e a sistemare il corpo di Falcone, ma non quello di sua moglie, a chiesa San Domenico, nel cosiddetto Pantheon degli uomini importanti.? Si potrebbe pensare a qualche avversione nei confronti della cognata, non ritenuta all’altezza del fratello……..non so e vorrei sapere….Di sicuro la vita e la morte non hanno separato i due coniugi, la sorella-cognata sì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi su Facebook