Questo sito…..

Nel tardo latino medioevale “compagno” era colui con cui si divideva il pane, “cum panis”. Inevitabile il richiamo al vecchio giradischi di Radio Aut, dove mettevo sul piatto “Rimmel” di De Gregori per mandare in onda “Pablo”, “prima parlava piano, e io non lo capivo, ma il pane con lui lo dividevo”. Magari non era il pane, ma le sigarette. E poi quell’”hanno ammazzato Pablo, Pablo è vivo”, con seguito di applausi”, con inevitabile riferimento a Peppino. Compagno è poi […]

Leggi tutto... 2

Pro-vax e no-vax (Salvo Vitale)

coronavirus outbreak, health threatening virus

    Non è facile occuparsi del Covid,  dell’evoluzione della malattia con le sue varianti, dei vaccini e delle loro conseguenze, dei pro-vax e dei no-vax, perché sull’argomento è stato detto tutto e molto più di tutto, verità e bufale, pareri di esperti e minchiate sparate da abissali ignoranti. Da tempo in questo scenario sono state superate le regole e i giudizi che caratterizzano la civiltà delle buone maniere e si è scaduti in forme di bagarre, di insulti e […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di Rocco Chinnici…..

Chinnici

Le sue indagini sul delitto di Peppino Impastato Il 19 gennaio 1925 nacque Rocco Chinnici. Oggi compirebbe 96 anni. Ma il 19 gennaio è anche la data di nascita di Paolo Borsellino.  Su Borsellino è stato detto molto, su Chinnici un po’ meno.  La sua carriera si svolse interamente tra Palermo e Trapani: in quest’ultima città e nella contigua Partanna fece i suoi primi passi di magistrato, prima di essere trasferito a Palermo, dove divenne capo dell’Ufficio Istruzione. A lui […]

Leggi tutto... 0

Quando si scambia la parte per il tutto (S.Vitale)

ghiandola-pineale-attivazione-e-aprire-il-terzo-occhio

  , Il tutto e la parte Il classico sillogismo aristotelico dice che “Tutti gli uomini sono mortali – Socrate è un uomo – Quindi Socrate è mortale” La triade è composta da una premessa maggiore, una premessa minore, un termine medio e una conclusione. E’ il classico esempio di ragionamento deduttivo che va dall’universale al particolare, che ne è una componente. Il ragionamento ha già un suo limite nel non far precedere l’affermazione da un “se”, dubitativo che lascerebbe […]

Leggi tutto... 0

Boris Giuliano: un poliziotto ”innovativo” nella Palermo di ieri (Jamil El Sadi)

giuliano-boris-targa-c-cristina-scuderi

E’ il 21 luglio del 1979, Giorgio Boris Giuliano, uscito di casa in anticipo rispetto al solito, si sta recando al “Bar Lux” in via Di Blasi, in attesa dell’arrivo della macchina con il suo autista. Dentro al bar ordina un semplice caffè. Sta prendendo il portafogli per pagare, quando improvvisamente alcuni proiettili gli trafiggono il torace e, come se non bastasse, un ultimo proiettile lo colpisce alla nuca, quello che in gergo viene chiamato “colpo di grazia”. In un attimo […]

Leggi tutto... 0

Il falso funerale delle ideologie (S.Vitale)

Razza padrona Porcasi

E’ una minchiata sostenere che destra e sinistra non esistono più  La fine del socialismo Filosofi e politici danno ormai come scontata la fine delle ideologie. Rispetto al consueto vizio di giudicare una parte per il tutto, questa volta si prende il tutto (le ideologie) per  giudicarne una parte. La parte di cui si vorrebbe giudicare la morte è il socialismo, perché altre ideologie continuano a vivere senza che nessuno si sogna di decretarne la fine: prima fra tutte  il […]

Leggi tutto... 0

In Calabria, “In nome dell’Antimafia”

WhatsApp Image 2021-07-11 at 08.31.59 (4)

Arrivo, con Faro, alla Stazione Centrale di Palermo alle 10, in tempo per prendere il treno. Faro mi accompagna abitualmente in questi “viaggi della testimonianza”, forte della sua esperienza condotta a Radio Aut e, negli anni successivi, per far meglio conoscere l’attività e le idee di Peppino Impastato. Destinazione Vibo Valenzia, città italiana del libro 2021, dove arriviamo intorno alle 16,30. Ci aspetta Mario Belsito, che ha organizzato tutto e che ci porta al castello di Vibo. Vibo e la […]

Leggi tutto... 0

LUGLIO 1978: scampagnata

4622 Mangiata Luglio 78

  L’incontro è per mezzogiorno nella campagna di Vita, una ragazza del Collettivo Femminista. Verso l’una si presentano tutti i compagni, che sono andati a fare un bagno a mare. Vengono anche Umberto con Anna, Letizia con Franco, che sembrano aver messo da parte l’ inseparabile macchina fotografica, ma so che l’hanno nascosta in qualche tasca del vestito.  Vito sta  arrostendo la salsiccia, le ragazze apparecchiano la tavola. Nella radio scorre una cassetta di De Gregori. Ciccio, rivolgendosi a Umberto: […]

Leggi tutto... 0

Sui referendum

copertina Porcasi

    Riguardo i referendum proposti dai Radicali e dalla Lega, sono in profonda crisi. Da un lato ritengo giusti, se non sacrosanti, alcuni  quesiti, dall’altro non sprecherei né scriverei mai una virgola che potesse arrecare alcun vantaggio al neofascistume del centrodestra e che potesse essere utilizzata da Salvini per portare acqua al suo mulino. Quindi, non firmerò: i radicali dovrebbero valutare meglio con chi mettersi e, conoscendo l’opportunismo elettorale di Salvini, rischiano di fare la parte degli utili idioti. […]

Leggi tutto... 0

Le leggi, la mafia, lo stato, in nome dell’emergenza (Antonio Minaldi)

copertina Porcasi

    Ho trovato sul profilo di Pietro Cavallotti questo articolo del prof. Antonio Minaldi, docente di filosofia, storico e mitico esponente dei Cobas scuola, del quale avevo perso da tempo il contatto, e lo pubblico volentieri. (S.V.)   “Era un pomeriggio di maggio di tanti anni fa. Tempi di contestazioni e di rivolta. Eravamo chiusi nel nostro box della facoltà di lettere alle prese con un ostico “frammento delle macchine” del nostro amato Marx, quando un compagno entrò, sudato […]

Leggi tutto... 0

Si è pentita di essersi pentita: Giusi Vitale torna in carcere: gestiva un vasto traffico di stupefacenti

Giusi

Lo abbiamo detto da anni: Partinico è al centro, anzi è un epicentro del traffico di droga che, dalla Sicilia arriva in altre piazze d’Italia.  Inserita in un triangolo tra Alcamo e Carini è una sorta di zona grigia che è diventata la centrale dove si organizza il traffico delle sostanze stupefacenti spacciate nelle vicine località marinare di Castellammare, di Balestrate, Terrasini e Carini. Lo scioglimento del comune per mafia sembra essere stato causato da altre motivazioni, non si è […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook