Addio a Vaime, un grande….(Salvo Vitale)

images (1)

images (1)Se n’è andato Enrico Vaime (Perugia, 19 gennaio 1936 – Roma, 28 marzo 2021) uno dei più grandi autori e conduttori televisivi e radiofonici, un autentico genio della comunicazione, spesso censurato o messo nell’angolo dalla RAI per la sua schiettezza e per il suo anticonformismo e per i suoi orientamenti politici. Autore di testi da cabaret,  di varietà, di satira, ma anche attento lettore dell’evoluzione della società italiana degli ultimi cinquant’anni.  Vaime è famoso anche per i suoi aforismi e per le sue battute, tipo “I sogni nel cassetto se li mangiano le tarme” che è anche il titolo di uno dei suoi ultimi libri,  – “Per essere cretini bisogna crederci fino in fondo”, – “In questo paese di ignoranti uno che riesce a distinguere un condizionale da un congiuntivo rischia di passare per intellettuale” – “Oggi rimpiangiamo le persone che un tempo ci facevano schifo.“ – “Informazione sì, educazione no. Chi è che stabilisce come si educa? Chi è il ministro dell’educazione televisiva? Può anche capitare un imbecille che rende tutti imbecilli.“

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi su Facebook