Non è colpa mia

No!!! La colpa non è mia.

Io sono dipendente privato e pago te tasse direttamente in busta paga

Io ho comprato una Punto perchè consuma poco, non un SUV a rate da 50.000 euro

Io faccio la raccolta differenziata dei rifiuti

Io non compro, tanto per comprare, l’ultimo telefonino o televisore

Io non mi sono indebitato per avere una casa con mutuo che copriva il 95% del valore dell’immobile

Io non mi sballo in discoteca e non vado a cenare al ristorante

Io cerco di andare d’accordo con mia moglie

Io vado a trovare tutti i giorni quella povera vecchia di mia madre

Io sorrido all’impiegato allo sportello quando mi presento per chiedere qualcosa

Io mi fermo le poche volte che ho visto cadere una signora, per dare una mano

Io non faccio raid razzisti contro persone inermi

Io non voto Berlusconi nè Salvini, nè Di Maio, nè  Meloni nè  PD,

Io non coltivo amicizie utili a far carriera o a sistemare i miei figli

Io amo passeggiare in montagna, dove qualsiasi sconosciuto che incontri ti saluta sorridendo

Io porto le lattine usate dove so che le riciclano davvero

Io mi prendo cura di un’aiuola comunale perchè il pubblico è di tutti

Io non mi rincoglionisco davanti al Grande Fratello.

Io compro Fiat illudendomi di dare lavoro ad un operaio italiano.

Non è colpa mia se questo paese va di merda.

Potrei imbracciare un’arma per tirare su la schiena a questa nazione, ma non datemene  colpa.

Non è colpa di tanti di noi, disoccupati, schiavizzati, sfottuti, sfruttati,

chiusi nei nostri trilocali, macchine, uffici, latrine, autostrade,

non riesci più a capire chi è sano, chi vorrebbe un paese diverso.

Lo so, ci sono  tante persone oneste e fantastiche,

ma mi sembra di vivere in un banco di nebbia.

Non vi trovo, non vi vedo… ci hanno ingabbiati in questa vita di merda apposta.

Invece trovo solo e sempre  gli stronzi, i fetenti, opportunisti, ipocriti,

leccaculo, pigliainculo, pelandroni, pezzi di merda, truffatori e quant’altro…..

 

Rifacimento di un messaggio a firma Luis F. sul blog di B.Grillo del  29.01.10 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi su Facebook