Fischia il vento (Nino Cinquemani)

  Piccola raccolta antologica del patrimonio vaĺoriale della SINISTRA Italiana Stamattina mi sono svegliato e ho trovato l’INVASOR . Ma ho scoperto che era già presente da un bel po’. ……E allora ?…. allora appropriamoci di ciò che ci appartiene ed al quale non dobbiamo mai rinunziare e dunque….. LA CASA È DI CHI L’ ABITA . È UN VILE CHI LO IGNORA – IL TEMPO È DEI FILOSOFI LA TERRA È DI CHI LA LAVORA. e…..POICHÈ fischia il vento […]

Leggi tutto... 0

Reddito di cittadinanza al via

  Niente file e affollamenti alle poste ieri, primo giorno utile per la presentazione delle domande per il reddito di cittadinanza. In serata il ministero del lavoro ha comunicato che alle poste, nell’intera giornata erano state presentate circa 45 mila domande, ma a queste saranno da aggiungere quelle presentate attraverso i vari CAF ed enti delegati alla presentazione della documentazione, molti dei quali, al momento si stanno occupando di registrare  il documento Isee che accerti l’entità del reddito del richiedente […]

Leggi tutto... 0

A proposito di eroi (Lenin)

Le classi dominanti hanno sempre ricompensato i grandi rivoluzionari, durante la loro vita, con incessanti persecuzioni; la loro dottrina è stata sempre accolta con il più selvaggio furore, con l’odio più accanito e con le più impudenti campagne di menzogne e diffamazioni. Ma, dopo morti, si cerca di trasformarli in icone inoffensive, di canonizzarli, per così dire, di cingere con una certa aureola di gloria il loro nome, a “consolazione” e mistificazione delle classi oppresse, mentre si svuota del contenuto […]

Leggi tutto... 0

5 Gennaio, nasce Peppino Impastato, uccidono Pippo Fava

        Fiore di campo nasce dal grembo della terra nera Fiore di campo cresce odoroso di fresca rugiada Fiore di campo muore sciogliendo sulla terra gli umori segreti.   Peppino Impastato   5 gennaio 1948: nasce Peppino Impastato. Oggi avrebbe 71 anni. Molti si chiedono cosa farebbe oggi, quale strada avrebbe percorso, con chi si sarebbe schierato. Cercare di dare risposte è solo un’esercitazione della fantasia. Peppino era ed è rimasto quello che è, quello che fu, […]

Leggi tutto... 0

Come si distruggono i lavoratori e la scuola

    Dopo il lungo e drammatico esodo degli insegnanti passati di ruolo e sbattuti molto lontano dalla propria terra, si sta presentando un caso forse più triste e più vergognoso, quello di alcuni precari della scuola che, dopo anni di servizio e dopo avere acquisito, nel tempo, particolari competenze, si sono visti sbattuti, con la nomina in ruolo, in sedi diverse e lontane da quelle in cui da sempre hanno lavorato, con funzioni diverse e addirittura con lo stipendio […]

Leggi tutto... 0

Per una foto è scoppiata la tempesta

L’origine Come la pubblicazione di una foto su facebook può determinare scontri ideologici, distruzione di rapporti umani di rispetto, feroci apprezzamenti da parte di persone con cui non si ha nulla da spartire, strumentalizzazioni da parte di giornali come Libero, che cita solo frammenti funzionali alla sua impostazione di destra, citando o riportando alcuni passaggi di un più ampio articolo pubblicato su “Il fatto quotidiano”. Francamente non mi piace che questa storia abbia provocato tutto questo rumore per nulla, e […]

Leggi tutto... 0

DEDICATO A COLORO CHE HANNO SCORDATO: 25 anni di insulti contro il sud: ecco i peggiori

  Questa raccolta di “perle” fatta in parte dal giornalista Mauro Orrico, è dedicata a tutti gli ammiratori meridionali di dell’attuale ministronzo degli interni . Non ho postato l’originale, perché è corredato da una foto dello stesso e ho deciso, per  non ritrovarmelo in mezzo alle scatole, di non pubblicare più le sue foto. Anche perché la sua brutta faccia non mi piace proprio. A mio parere, se vogliamo liberarci da questa “salvinite acuta”, che sta invadendo il paese come […]

Leggi tutto... 0

Minchiata

  L’utenza potenziale in relazione con il bisogno emergente, si coniuga con il quadro normativo dentro il quale si agitano le esigenze della fruizione, la valenza epidemiologica che produce richieste costantemente inevase, in rapporto al nuovo soggetto sociale che agita prospettive di palingenesi dalla stagnazione, l’approccio programmatico ancor oggi insufficiente ed asfitticamente circoscritto alla prepotente e irriguardosa esibizione dell’agio e dello sfarzo, in dispregio alle più elementari regole di coesistenza sociale, e ancora, l’assetto politico istituzionale, dentro il quale si […]

Leggi tutto... 0

Tutti promossi, la Scuola finta che sforna analfabeti futuri operai Di

Studenti impegnati in una prova d’esame Bisogna che finalmente qualcuno abbia il coraggio di dirlo: in Italia oggi in ogni ordine d’istruzione un bel voto si prende molto più facilmente di un tempo; anche perché, se così non fosse, il numero dei “non ammessi” all’anno successivo dovrebbe essere forse doppio (o triplo) rispetto a quello attuale. Da almeno tre decenni il Ministero della Pubblica Istruzione (che oggi non si chiama nemmeno più così) profonde sommi sforzi per far comprendere agli […]

Leggi tutto... 0

Caltanissetta: al processo Saguto sentito l’ex prefetto Caruso

    Il prefetto Caruso è stato ascoltato per oltre due ore a Caltanissetta, al processo che vede imputata Silvana Saguto. Ripercorriamo alcuni momenti, ai quali Caruso ha fatto riferimento nella sua deposizione, richiamando una serie di vicende, nel periodo in cui  è stato nominato alla direzione dell’Agenzia nazionale dei beni sequestrati alla mafia, a partire da una sua prima audizione, del  18 gennaio 2012, quando, davanti alla Commissione Antimafia ha detto: «Altre criticità riguardano la gestione degli amministratori giudiziari, […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook