Emanuele Macaluso: «Io comunista non pentito » (di Monica Guerzoni)

 Condivido questa interessante intervista di Monica Guerzoni, trovata in rete a uno dei più autorevoli esponenti di quello che una volta fu il glorioso Partito Comunista e che, diversamente da molti suoi “compagni” non si è mai vergognato di chiamarsi compagno e non si è mai tirato indietro. Emanuele Macaluso è uno di quei comunisti siciliani verso i quali è doveroso abbassare la testa in segno di rispetto. Ha compiuto da qualche giorno 95 anni, abita a Rione Testaccio, il […]

Leggi tutto... 0

La Cina e il comunismo

  Xi Jinping è arrivato a Roma col suo codazzo di 500 persone, per la sua visita di tre giorni in Italia. La visita dovrebbe ratificare una serie di accordi commerciali definiti “via della seta”, con i quali l’import export sarà rafforzato e l’Italia, anche con capitali cinesi, attraverso la predisposizione o la sistemazione di  alcune infrastrutture, come i porti di Genova, Trieste e Palermo, all’arrivo delle navi con i container di merce cinese, che attualmente scaricano a Rotterdam. Xi […]

Leggi tutto... 0

Sei anni con Bergoglio

  Il 13 marzo 2013 viene eletto Papa, al quinto scrutinio, il cardinale argentino Jorge Mario Bergoglio con il nome di Francesco. La fumata bianca è alle 19.06, seguita dal rintocco delle campane. Ancora una volta la Chiesa, dopo il papa polacco e quello tedesco, ha saputo liberarsi  dalla tendenza, durata seicento anni, di eleggere un papa italiano, dimostrando così la sua espressione di universalità. Anche se nel caso di Bergoglio, bisogna sottolineare l’origine italiana dei suoi genitori. E figlio […]

Leggi tutto... 0

Fischia il vento (Nino Cinquemani)

  Piccola raccolta antologica del patrimonio vaĺoriale della SINISTRA Italiana Stamattina mi sono svegliato e ho trovato l’INVASOR . Ma ho scoperto che era già presente da un bel po’. ……E allora ?…. allora appropriamoci di ciò che ci appartiene ed al quale non dobbiamo mai rinunziare e dunque….. LA CASA È DI CHI L’ ABITA . È UN VILE CHI LO IGNORA – IL TEMPO È DEI FILOSOFI LA TERRA È DI CHI LA LAVORA. e…..POICHÈ fischia il vento […]

Leggi tutto... 0

Il capo e il leader

di Salvo Vitale Appena eletto Zingaretti ha detto di non volere essere “capo” ma leader. Qualche settimana fa Di Maio ha invece ribadito che, malgrado la sconfitta elettorale, è e rimarrà “capo” dei Cinquestelle per altri quattro anni, come da mandato ricevuto dai suoi elettori on-line. Qual è la differenza? La parola “capo” è tornata in auge, da qualche tempo, nel periodo di Berlusconi, ed è diventata normale per indicare chiunque occupi un posto di comando. Mussolini aveva sostituito nominalmente […]

Leggi tutto... 0

Spunti per un’analisi della deriva pentastellata

  Pubblicato: 26 Febbraio 2019 su Antimafia Duemila di Salvo Vitale Non un minimo d’analisi sul recente tracollo del Cinque Stelle, liquidato come un risultato locale e non come un nazionale declino d’un movimento nato sull’antipolitica e invischiatosi nella rete della politica. Non una riflessione sul fatto che, venuto meno l’antirenzismo, brodo di cultura del movimento, sia venuto meno il motivo centrale del dissenso, senza che ne sia seguito un mantenimento del consenso. Come, del resto, nessuna seria analisi è stata […]

Leggi tutto... 0

L’Italia di oggi (E.Quartuccio)

  Crescono I sondaggi in favore della destra, continua ad ingrossarsi l’esercito di persone prima spaventate, ora “imbestialite” , sempre più convinte della narrazione cinica secondo cui il proprio benessere passi per la difesa delle frontiere dall’immigrato negro che toglie il lavoro e che sia causa di tutti I problemi; mentre l’Italia affonda nella crisi economica più nera che non potrà che peggiorare le attuali condizioni generali e individuali. Complice, colpevole e determinante di tutto ciò una classe politica di […]

Leggi tutto... 0

Grillini sulla griglia e tentazioni leghiste

di Salvo Vitale Al di là delle promesse di Salvini sulla durata del governo sino alla naturale scadenza, la sua fine è già preannunciata tra fine maggio e giugno, subito dopo le elezioni europee, i cui risultati si preanunciano come un ulteriore balzo in avanti, c’è chi dice “trionfo” della Lega, che assorbirebbe in un partito unico anche il crescente 4/5% della Meloni dando vita a un’alleanza sovranista, che supererebbe il 40% e quindi avrebbe le carte in regola per […]

Leggi tutto... 0

A proposito di eroi (Lenin)

Le classi dominanti hanno sempre ricompensato i grandi rivoluzionari, durante la loro vita, con incessanti persecuzioni; la loro dottrina è stata sempre accolta con il più selvaggio furore, con l’odio più accanito e con le più impudenti campagne di menzogne e diffamazioni. Ma, dopo morti, si cerca di trasformarli in icone inoffensive, di canonizzarli, per così dire, di cingere con una certa aureola di gloria il loro nome, a “consolazione” e mistificazione delle classi oppresse, mentre si svuota del contenuto […]

Leggi tutto... 0

100 anni fa Antonio Gramsci scriveva: “Odio gli indifferenti …”

“Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti. L’indifferenza è il peso morto della storia. L’indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. È la fatalità; è ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che strozza l’intelligenza. […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook