20 giugno 2018

Tutto a posto   I passaggi sono semplici, ignoranza, fanatismo, rabbia, sciacallaggio, l’ignoranza non è colpa, lo diventa quando l’ignorante pretende di sapere per sentito dire, per avere intravisto, per spirito di emulazione, per uscire dalla sua solitudine, riconoscersi in un gruppo che la pensa come lui; il fanatismo è l’ignoranza moltiplicata la pretesa della propria giustezza l’intolleranza becera per chi dissente, non si esclude la sentenza di morte; la rabbia è il fuoco su cui c’è chi soffia, il […]

Leggi tutto... 0

A Peppino (Lillo Sciortino)

Nella terra del silenzio Si è sentito forte un boato Viaggiavi  da solo Perché quel cielo volevi vedere limpido Mentre offuscato ti opprimeva Attraversavi senza sosta sognando Che il bello e il colorato Potessero essere di tutti E la vita non in mano sbagliate Cercavi un orizzonte sempre più lontano la musica e lo scherno le uniche tue armi ed anche se i potenti erano uniti forti e duri non rallentavi il tuo andare avanti non ti hanno mai fermato […]

Leggi tutto... 0

Gli avvocati e gli indifferenti (Sabrina Natali)

    Ti fai il mazzo, rinunci a un poco di serenità, rinunci ad uscire con le amiche (se te ne rimangono)…. e poi ti rendi conto che non devi combattere “solo” contro questi maledetti scarafaggi, ma che hai principalmente due grandi nemici, prima ancora dei mafiosi: il primo è un sistema che parte dall’alto, fatto di avvocati , o comunque da istituzioni somiglianti sempre più a quel sistema mafioso che cerchi di contribuire a distruggere; il secondo è la […]

Leggi tutto... 0

Cianfrusaglie tra prosa e poesia

Ho trovato su facebook questa riflessione intima del mio buon amico Luigi Lombardo e ho provato a ridurla in versi. A volte tra poesia e prosa ci sono barriere insormontabili, altre volte, con la prosa poetica le barriere si accorciano, ma “il verso e la dolce armonia che lo governa”, per dirla con Foscolo, apre spazi di musicalità, pause, distonie, flash, parentesi, sentieri verso impreviste e striscianti sensazioni, esaltazioni e tristezze, scorciatoie per altre dimensioni…….     Cianfrusaglie.. di una […]

Leggi tutto... 0

Una poesia per Felicia

La tua voce non si è chinata                 Felicia, la tua voce non si è chinata di fronte ai falsi binari assassini di maggio, tra sospiri d’attesa immersi nel silenzio di ghiaccio popolare proprio come un treno, la tua vita scorreva velocemente, i tuoi occhi coraggiosi invocavano voci e volti per caplre, seguivi I suoi passi coraggiosi, cento, colmi dì luce disegnavi il suo sorriso sulla sabbia onesta di Cinisi, per respirare il […]

Leggi tutto... 0

Poeti e poesia

   Ci sono poeti, poetuncoli, poetastri. Poeti di razza e sottoprodotti di incroci bastardi, poeti originali e scopiazzatori di versi, poeti che, nel loro interno hanno scavato laghi di dolore o di gioie e verseggiatori bravi nell’uso della parola come strumento del nulla, ci sono geni e cose inutili, trasmettitori di stupore  ed esperti d’insignificanza. E ancora, cultori del contenuto, cultori della forma, cultori della perfetta sintesi tra contenuto e forma. Poeti dai quali la poesia sgorga come una sorgente […]

Leggi tutto... 0

Un esercito di furbi

                  Durerà finché ci saranno i soldi per i piccoli vizi, la puttana per le porcate extraconiugali, il lavaggio della macchina nuova, l’allegra famigliola a pranzo fuori, le vacanze al mare, quelle in montagna, piccoli sfizi, il filmetto su sky, la palestra, la crema antirughe, per i più giovani birra e pasticche a volontà, rumore di non musica a iosa, la ragazzetta, la sigaretta, il motorino, il telefonino, la pizza, lo spazio […]

Leggi tutto... 2

Noia

                            Noia, forse di più, paranoia. L’assurdo che non dovrebbe esistere permane irrimediabilmente senza possibilità di cambiamento. Noia la vetrina quotidiana delle vergogne, l’acquiescenza dei sindacati, le inculature di Confindustria ai lavoratori, il sonno della sinistra fatta di mostri, il gioco delle parti giocato dai partiti, senza contare la volontà di chi ha dato il voto non a un simbolo, ma a un nome       […]

Leggi tutto... 0

21 dicembre

      21 Dicembre..               Solstizio d’inverno. L’inizio della stagione fredda in cui tutto sembra morire. Sotto il manto freddo dei venti del Nord soffoca la vita e tutto appare spegnersi, quasi come fosse una gelida carezza a recare il sollievo estremo.. Stanca di lottare la natura per un attimo si abbandona, quasi felice, per una volta, di sentirsi sconfitta.. nessuna voglia di combattere ancora.. Chi lo ha detto che si deve sempre […]

Leggi tutto... 0

Si nascissi natra vota.

Questa poesia la ded­ico a tutte le donne ­che hanno amato tropp­o non uomini ma besti­e     Si nascissi natra vota.       Si nascissi natra vota, quannu ncuntras­si a tia canciassi st­rata. Si nascissi nat­ra vota sintissi a ­me patri e me matri q­uannu mi ricianu: figg­hia mia, stu mala car­ni nun’e’ pi tia! Si ­nascissi natra vota, ­ vulissi viriri crisci­ri a me figghia. Chi ­era bellu quannu la ­lavava, lu ciavuru di­ li so capidduzzi […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook