Archiviata la denuncia per diffamazione di Benny Valenza a Salvo Vitale e Riccardo Orioles

Dire ”mafioso” a un mafioso, anche presunto, non sempre è un reato Dettagli Pubblicato: 20 Aprile 2019 di Salvo Vitale Il giudice per le indagini preliminari Claudia Rosini, esaminati gli atti del procedimento penale a carico di Riccardo Orioles e Salvo Vitale per il reato di cui all’art.595, letta la richiesta di archiviazione avanzata dal pm per infondatezza della notizia di reato e visto l’atto di opposizione presentato da Benedetto Valenza, detto Benny, ha deciso l’archiviazione del procedimento. La sentenza fa riferimento a una denuncia sporta da Valenza, […]

Leggi tutto... 0

BAMBINI

Oggi il Liceo Scientifico-Classico di Partinico intesta alcune aule a bambini uccisi dalla mafia, in particolare Claudio Domino. La sera del 7 ottobre 1986  Claudio stava passeggiando in una via del quartiere San Lorenzo di Palermo, quando fu chiamato da un uomo che arrivava con una moto di grande cilindrata, una Kawasaki,: quando Claudio si avvicinò l’assassino disse che gli doveva parlare e poi tirò fuori una pistola 7,65 e da meno di un metro gli sparò in mezzo agli occhi, uccidendolo sul […]

Leggi tutto... 0

Misure di prevenzione: una non-legge da cancellare

  Il convegno “Misure di prevenzione, interdittive e scioglimento dei comuni per mafia” che il 30 marzo 2019 si è svolto  presso l’Abbazia Sant’Anastasia di Castelbuono, rappresenta un ulteriore tassello con il quale l’”Osservatorio sulle misure di prevenzione”, con la collaborazione di noti giuristi e penalisti sta cercando di porre l’attenzione sulla necessità di una riforma radicale di un istituto che, nato in una situazione di emergenza, ha messo in luce, attraverso una serie di discutibili applicazioni, limiti di costituzionalità […]

Leggi tutto... 0

Riaperte dopo 28 anni le indagini sull’omicidio del giudice Scopelliti

Dopo 28 anni dalla morte  il procuratore aggiunto Giuseppe Lombardo che su questa inchiesta  da anni ormai lavora, ha notificato 17 avvisi di garanzia, per l’omicidio del giudice Antonino Scopelliti.  Si tratta di sette siciliani: Matteo Messina Denaro, i catanesi Marcello D’Agata, Aldo Ercolano, Eugenio Galea, Vincenzo Salvatore Santapaola, Francesco Romeo e Maurizio Avola, assieme a  dieci calabresi: Giuseppe Piromalli, Giovanni e Pasquale Tegano, Antonino Pesce, Giorgio De Stefano, Vincenzo Zito, Pasquale e Vincenzo Bertuca, Santo Araniti e Gino Molinetti. […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di Placido Rizzotto

  Ricorre oggi il 71° anniversario dell’assassinio di Placido Rizzotto, ucciso dalla cosca corleonese di Luciano Liggio il 10 marzo 1948. Il suo è stato uno dei   39 delitti di  sindacalisti uccisi in Sicilia dal 1946 al 1948, in un momento storico  in cui la lotta dei contadini per la conquista dei feudi incolti e per l’applicazione della legge che dava loro la possibilità di coltivarli,( i decreti Gullo), si scontrava con la prepotenza dei grandi proprietari e dei […]

Leggi tutto... 0

Un dossier dall’Abruzzo: c’è di tutto. E comunque coraggio, ora ci penserà Salvini…..

Per l’Abruzzo è più comodo credere ancora all’isola felice (che non c’è) Tutto si muove perché nulla si muova. Purtroppo Pescara e l’Abruzzo non sono Ostia, e non interessa a nessuno che ci sia una reazione simile a quanto accaduto lì dopo la testata a Piervincenzi di Roberto Spada “Peppino, avrei dovuto essere io al tuo posto” disse Stefano Venuti al funerale di Peppino Impastato. Un grido di dolore, ma anche di autocoscienza di quel che loro – la “politica” […]

Leggi tutto... 0

Antidroga: per il terzo anno consecutivo sequestrate oltre 100 tonnellate di stupefacenti

Un’idea di come siano andate le cose nell’azione antidroga nazionale svolta nel 2018 dalle forze di polizia, in attesa della consueta relazione riepilogativa della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga (DCSA), che arriverà a metà anno, possiamo farcela sulla scorta dei dati (provvisori) mensili forniti dalla stessa DCSA. Dunque, per il terzo anno consecutivo,a partire dal 2016, i sequestri complessivi di stupefacenti hanno superato il tetto delle 100 tonnellate, dato che, unitamente ad altri fattori, tra cui il costante impegno […]

Leggi tutto... 0

Individualismo e rapporto familiare

              Due brevi saggi di Salvo Vitale sul rapporto della famiglia con la morale, l’onore e l’amore nella società mafiosa, pubblicati su Antimafia Duemila.   Egoità e familismo amorale C’è una linea di demarcazione dove finiscono, si chiudono gli orizzonti degli esseri umani. Sarebbe corretto chiamarla “visione della vita”, se non fosse che il richiamo all’originale tedesco Weltanschaung indica il “modo di vedere il mondo”, la propria interpretazione, e quindi un diverso significato rispetto […]

Leggi tutto... 0

Nuovo sequestro, con confisca dei beni di Carmelo Patti.

  Il  24 novembre 2018  su indicazione della DIA di Palermo  e del suo direttore nazionale Governale,  è stato ripristinato il sequestro, questa volta con decreto di confisca , da parte dell’Ufficio misure di prevenzione del tribunale di Trapani, presieduto dal dott. Grillo, dei beni di Carmelo Patti, strombazzato come una novità e come il più imponente sequestro di beni che si ritiene appartenenti alla mafia, per il valore di un miliardo e mezzo di euro. Sotto confisca  i beni […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di Alberto Giacomelli (Fabio Strinati)

Alberto Giacomelli nel 1946 entrò in Magistratura destinato alla Procura di Trapani. Dal 1951 al 1953 fu Pretore di Calatafimi, e a Trapani dal 1953 al 1954. Dal1971 giudice presso il Tribunale di Trapani, fu dal1978 Presidente di Sezione dello stesso Tribunale, fin quando andò in pensione il 1º maggio del1987. Un anno dopo, i Carabinieri di Trapani, alle 8 del mattino del 14 settembre del 1988 a Locogrande (contrada nelle vicinanze di Trapani)  ne rinvenivano il cadavere dietro l’autovettura […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook