A Messina “Peppino di Cinisi contro la mafia”

Giorno 12 gennaio 2018 ancora un’occasione per ricordare Peppino Impastato. L’iniziativa si è svolta a Messina, presso il teatro Annibale di Francia nell’ambito della seconda edizione della rassegna “Se si insegnasse la bellezza”, e vi hanno partecipato alunni di quasi tutte le scuole medie di Messina, in particolare dell’Istituto Galatti, della Scuola Media Albino Luciani, della Scuola Media Spirito Santo, della Scuola media Petrarca, della Scuola media Evenero e dell’Istituto Superiore Antonello. Angelo Sicilia ha introdotto il suo lavoro “Peppino […]

Leggi tutto... 0

50 anni fa il terremoto in Sicilia. La ricostruzione, occasione mancata..  

  Sono passati 50 anni da quando, fra il 14 ed il 15 gennaio del 1968, un forte terremoto sconvolse l’area del Belice in Sicilia. Le scosse erano iniziate  il giorno prima, ma le più forti si verificarono nella notte fra il 14 ed il 15, fra le 2.33 e le 3.01. La più forte di tutte fu di  magnitudo 6.1, causò le distruzioni maggiori e fu avvertita sino a Pantelleria . A Gibellina Vecchia, Montevago e Salaparuta Vecchia, venne raggiunto il X […]

Leggi tutto... 0

5 gennaio nel ricordo di Fava e Impastato  

    Fiore di campo nasce dal grembo della terra nera Fiore di campo cresce odoroso di fresca rugiada Fiore di campo muore sciogliendo sulla terra gli umori segreti. Peppino Impastato   5 gennaio 1948: nasce Peppino Impastato. Oggi avrebbe 70 anni. Molti si chiedono cosa farebbe oggi, quale strada avrebbe percorso, con chi si sarebbe schierato. Cercare di dare risposte è solo un’esercitazione della fantasia. Peppino era ed è rimasto quello che è, quello che fu, un contestatore del […]

Leggi tutto... 0

Ricordando Felicia nel 13° della sua scomparsa

FELICIA BARTOLOTTA IMPASTATO 1916 – 2004 La madre di Peppino Impastato Felicia Impastato Felicia nasce in una famiglia della piccola borghesia provvista di qualche appezzamento di terra, coltivato ad agrumi e ulivi. Il padre è impiegato al Comune, la madre casalinga, come sarà anche Felicia. Si sposa, nel 1947, con Luigi Impastato, di una famiglia di piccoli allevatori legati alla mafia del paese. Il 5 gennaio 1948 nasce Giuseppe, detto Peppino; nel 1953 nasce il secondogenito Giovanni. Luigi Impastato, durante il […]

Leggi tutto... 0

Un piazzale per Mauro

Libera Piemonte il 1 dicembre 2017. Piemonte                                                               Care Maddalena, Chicca, Monica e Carla. Caro Pietro, vi chiediamo innanzitutto scusa se oggi non siamo lì con voi in questo momento tanto atteso. A parte questo, ci viene da riassumere la giornata di oggi con poche parole: ce l’abbiamo fatta. Tutti. E siamo felici di […]

Leggi tutto... 0

Ricordando Pasolini (Giuseppe Sunseri)

 “Amo ferocemente, disperatamente la vita. E credo che questa ferocia, questa disperazione mi porteranno alla fine. Amo il sole, l’erba, la gioventù. L’amore per la vita è divenuto per me un vizio più micidiale della cocaina. Io divoro la mia esistenza con un appetito insaziabile”. In questa frase di Pier Paolo Pasolini c’è tutto il suo amore per la vita e la premonizione della sua morte – Selene Gagliardi, 02/11/2017 Sono passati 42 anni dall’uccisione del poeta, massacrato all’idroscalo di […]

Leggi tutto... 0

6 agosto auguri a  Salvatore  

  Oggi si festeggia l’onomastico di tutti i Salvatore, compreso il sottoscritto. Non ho mai capito la relazione  con la Trasfigurazione di Gesù, che, cade in questo giorno e che è l’episodio con cui è messo in relazione l’onomastico.  L’episodio della trasfigurazione è narrato nei Vangeli di  Marco (9,2-8), di Matteo, (17,1-8), e di  Luca (9,28-36). Vi si narra come Gesù chiamò i  discepoli Pietro, Giacomo e Giovanni,, si appartò con loro e cambiò aspetto mostrandosi in tutto il suo […]

Leggi tutto... 0

La strage di Bologna verso l’oblio   

    La mattina di sabato 2 agosto 1980 alla stazione ferroviaria di Bologna, affollata di persone, in gran parte turisti in partenza o di ritorno, una tremenda esplosione demolì una parte della stazione e uccise 85 persone, ferendone oltre 300. L’ordigno era contenuto in una valigia abbandonata e conteneva  23 kg di esplosivo, una miscela di 5 kg di tritolo e T4 detta «Compound B», potenziata da 18 kg di gelatinato (nitroglicerina a uso civile). L’esplosione distrusse parte del […]

Leggi tutto... 0

Peppino “Era di passaggio” anche a Favara  

      Favara un paesone di oltre 30 mila abitanti a 25 km da Agrigento, ma con una strada d’accesso in brutte condizioni, com’è ormai normale per tutte le strade provinciali dell’agrigentino.  Favara è stato il punto di nascita e di decollo delle famiglie dei Caruana e dei Cuntrera, che oggi sono ritenute una delle maggiori espressioni del traffico di droga in Venezuela e in Canadà, dove hanno realizzato un impero immobiliare. Nei mesi scorsi ci sono stati due […]

Leggi tutto... 0

Palermo: Pippo Pollina in concerto per Addio Pizzo

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook