Per non dimenticare Sabra e Chatila

Tra il 16 e il 18 settembre 1982 le milizie falangiste libanesi, protette dall’esercito israeliano, massacrarono migliaia di palestinesi nei due campi profughi libanesi. Trentasei anno dopo le stragi continuano, quelle di vite umane e quelle dei diritti fondamentali foto Alkemia di Oraney Ali Roma, 14 settembre 2018, Nena News – Il 16 settembre 1982 è una data tristemente nota per il popolo palestinese, quella di uno dei tanti massacri di cui è stato vittima, il massacro di Sabra e Chatila […]

Leggi tutto... 0

Western a Mafiopoli

  Onda pazza del 7 aprile ’78: Protagonisti  Peppino Impastato, Faro Di Maggio, Salvo Vitale. Si può ascoltare il testo integrale della trasmissione su questo sito, cliccando alla voce “Peppino Impastato” , aprendo la finestra “Onda Pazza” e cliccando sulla voce “Western a Mafiopoli”. La trasmissione si riferisce a un tentativo di speculazione edilizia relativo a un progetto di villaggio turistico, che avrebbe dovuto essere ubicato  nella costa sottostante l’aeroporto di Punta Raisi, con una serie di azionisti legati alla […]

Leggi tutto... 0

Firma Per una Corleone libera dalla mafia e dai pregiudizi!”

domenica 29 ottobre 2017 FIRMA ANCHE TU! “Per una Corleone libera dalla mafia e dai pregiudizi!” Pubblichiamo la lettera di protesta nei confronti della rivista francese, che ha etichettato i siciliani e i corleonesi come mafiosi, e di sostegno nei confronti della Commissione straordinaria di Corleone, che ha intrapreso un’azione risarcitoria nei suoi confronti. La lettera è già firmata dal gruppo promotore. Invitiamo i corleonesi e i siciliani che amano la loro terra a sottoscriverla online, inviando una mail a cittanuove@libero.it, oppure […]

Leggi tutto... 0

Addio Pizzo: LA VERITÀ DEI FATTI IN 11 PUNTI

Ricevo e pubblico volentieri questa nota di rettifica e di precisazione dell’Associazione Addiopizzo: personalmente ritengo che questo attacco si inserisca in un progetto a più vasto raggio per screditare qualsiasi forma di antimafia. E tutto ciò succede con la compiacenza di editori e giornalisti che cercano di fare scoop “per qualche copia o per qualche libro in più”, e con grande soddisfazione di mafiosi e ndranghetisti che dall’antimafia non hanno che da perderci. Addiopizzo non è patrimonio unico di alcuni […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook