Addio a Rita Borsellino,  sorriso dolce dell’antimafia

  Rita ci ha lasciati. Difficile tracciare un profilo di questa donna, all’apparenza molto semplice e dolce, in realtà determinata, precisa e decisa. 73 anni, tre figli, farmacista, ultima di una famiglia con una sorella, Adele e due fratelli, Paolo e Salvatore. Laureata in farmacia a Palermo, ha continuato nel lavoro del padre, gestendo una storica farmacia , sino al momento dell’assassinio di Paolo. Come amava spesso ripetere e come ha scritto nel titolo di un suo libro,  Rita era […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di Giuseppe Casarrubea

  In ricordo di Giuseppe Casarrubea ripropongo questo articolo pubblicato su Antimafia Duemila in occasione della sua morte. ( 8 giugno 2015-8 giugno 2018) Forse è ancora presto per accorgersi della grande perdita che, non solo Partinico, ma tutto il mondo della cultura europea ha subito con la morte di Giuseppe Casarrubea. Avrebbe potuto essere un docente universitario, ma, rispetto agli storici accademici aveva scelto di lavorare nella sua casa, nel suo paese, a tempo pieno, con molta umiltà, in […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di Turiddu Carnevale nel 64° della sua morte

Salvatore Carnevale, detto Turiddu è uno degli ultimi sindacalisti uccisi dalla mafia, dopo la mattanza degli anni 1946-48.  Fu assassinato il 16.5.1955 a Sciara, un paese delle Madonie, all’età di 32 anni. Aveva dato fastidio ai proprietari terrieri locali, difendendo i diritti dei braccianti agricoli. Nel 1951 fondò la sezione del P.S.I, organizzando la locale Camera del lavoro e portando avanti le lotte contadine con l’occupazione simbolica, qualche anno dopo, delle terre di contrada Giardinaccio, di proprietà della baronessa Notarbartolo, […]

Leggi tutto... 0

Ricordo di Placido Rizzotto 70 anni dopo la sua morte (Giuseppe Crapisi)

Salvo Vitale Placido Rizzotto una vittima della lunga strage Premessa socio-politica     Biografia di Placido Rizzotto Placido Rizzotto era nato il due Gennaio del 1914 a Corleone ed era un ragazzo figlio di un contadino, Carmelo e di Moschitta Giovanna, che morì giovanissima. Dovette abbandonare la scuola perché il padre, sotto il prefetto Mori fu arrestato poiché vicino alla mafia. Fu chiamato alle armi con destinazione i freddi monti della Carnia, in Friuli Venezia Giulia, ma dopo l’8 settembre abbandonò […]

Leggi tutto... 0

Ricordando Felicia nel 13° della sua scomparsa

FELICIA BARTOLOTTA IMPASTATO 1916 – 2004 La madre di Peppino Impastato Felicia Impastato Felicia nasce in una famiglia della piccola borghesia provvista di qualche appezzamento di terra, coltivato ad agrumi e ulivi. Il padre è impiegato al Comune, la madre casalinga, come sarà anche Felicia. Si sposa, nel 1947, con Luigi Impastato, di una famiglia di piccoli allevatori legati alla mafia del paese. Il 5 gennaio 1948 nasce Giuseppe, detto Peppino; nel 1953 nasce il secondogenito Giovanni. Luigi Impastato, durante il […]

Leggi tutto... 0

Ricordando Giancarlo Siani 32 anni dopo il suo assassinio (A.Castaldo)

di Corriere – @Corriereit Giancarlo Siani e la storia che non ha fatto in tempo a scrivere: è stato ucciso il 23 settembre 1985 di Antonio Castaldo Era Lunedì. Giancarlo aveva finito di lavorare prima del solito. Doveva andare a un concerto. La fidanzata lo aspettava. E mentre dal Chiatamone, nel cuore barocco di Napoli, volava verso casa, su al Vomero, molto probabilmente sorrideva. Aveva ottenuto un contratto di due mesi, una sostituzione estiva al Mattino. Da cinque anni era […]

Leggi tutto... 0

E’ morto Gigi Burruano

E’ morto Gigi Burruano. E’ stato un attore completo, uno di quelli che ha illuminato la cinematografia e il teatro in Sicilia, portando in scena tutta l’espressività, l’identità spesso nascosta o dimenticata, il modo di essere autenticamente “siciliano”. Lo ricordo quando, durante le riprese del film “I cento passi”. dove ha superbamente interpretato la parte di Luigi Impastato, assieme a Toni Sperandeo, prima di andare in scena si recavano al negozio di Giovanni Impastato e, senza mezzi termini gli dicevano: […]

Leggi tutto... 0

Una nuova biografia su Dalla Chiesa

I nemici del generale dalla Chiesa. Non soltanto terroristi e mafiosi Dettagli Pubblicato: 28 Agosto 2017 di Giovanni Bianconi La biografia di Andrea Galli (pubblicata da Mondadori) ripercorre le vicende che portarono all’omicidio del 1982. C’è un vuoto di verità che va colmato Si respira un’atmosfera da Giorno della civetta, quando un giovane capitano dei carabinieri sbarcato a Corleone il 3 settembre 1949 fa emergere a fatica i contorni di un misterioso delitto, nonostante latitanze e assoluzioni a protezione dei […]

Leggi tutto... 0

30 luglio 2017; è morto Nicola Cipolla

E’ morto a 95 anni Nicola  Cipolla, sindacalista e senatore del P.C.I. Nato ad Agrigento e trasferitosi con la famiglia a Palermo ebbe come compagni di classe  liceo  Napoleone Colajanni, Enzo Sellerio e Nino Sorgi. Già dotato di una salda conoscenza marxista, con la fine del fascismo  aderì al Partito socialista, adoperandosi sia alla fondazione del Fronte del lavoro, sia alla riapertura nel 1944 della Camera del Lavoro di Palermo. Nel  del 1946, Cipolla e altri giovani socialisti tra i […]

Leggi tutto... 0

Ciao Riccardo. Continuiamo a camminare insieme…

Pubblicato: 22 Marzo 2017 su Antimafia Duemila di Salvo Vitale Ce l’ha fatta. Ce l’abbiamo fatta. Le trentamila firme raccolte hanno finalmente smosso chi doveva occuparsene e Riccardo Orioles è stato “mandato in pensione” Attenzione, non è che ce lo toglieremo dai co…, come a qualcuno farebbe piacere. Diciamo che gli è stata data una pensione, o, più correttamente un vitalizio per potere trascorrere un poi più serenamente i suoi giorni. E, diciamolo francamente, ne aveva bisogno. Perché Riccardo si […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook