Questo sito…..

Nel tardo latino medioevale “compagno” era colui con cui si divideva il pane, “cum panis”. Inevitabile il richiamo al vecchio giradischi di Radio Aut, dove mettevo sul piatto “Rimmel” di De Gregori per mandare in onda “Pablo”, “prima parlava piano, e io non lo capivo, ma il pane con lui lo dividevo”. Magari non era il pane, ma le sigarette. E poi quell’”hanno ammazzato Pablo, Pablo è vivo”, con seguito di applausi”, con inevitabile riferimento a Peppino. Compagno è poi […]

Leggi tutto... 2

I principi della propaganda di Goebbels sempre in uso  

  I principi della propaganda di Goebbels presentano molte analogie con le scelte o strategie di comunicazione di certa propaganda della politica italiana da Berlusconi al Movimento 5 Stelle, alla Lega. Propaganda che funziona, soprattutto se l’ispirazione alle tecniche del passato viene usata per riproporre gli stessi obiettivi di gestione del potere nella prospettiva dell’uomo forte, dell’uomo nuovo, dell’”uno di noi” , tutti segnali per dire che la storia purtroppo non ci ha insegnato nulla. Ma soprattutto è la circolazione […]

Leggi tutto... 0

L’inutile Commissione parlamentare antimafia, sperando in una svolta (G.Bongiovanni)

di Giorgio Bongiovanni Ancora poche ore e, dopo ritardi, rinvii e mesi di attesa, si insedierà la sedicesima Commissione parlamentare antimafia. Un’istituzione che nel corso della sua storia, che parte dal 1962, ha recitato i più svariati ruoli. In diverse occasioni si è rivelata inutile, spesso è stata oltraggiosa nei confronti di quei magistrati che cercavano la verità e alle volte è anche stata “depistante” nella ricerca della stessa, intervenendo a sproposito mentre inchieste e processi erano ancora in corso d’opera. […]

Leggi tutto... 0

La liberazione tradita

  11 Maggio 1860, 158 anni fa iniziava l’impresa dei Mille, che poi non erano neanche mille, ma 702, in buona parte avanzi di galera che dopo essersi impadroniti, in modo piratesco, molti dicono in perfetto accordo con Vitt. Em. 2°, di due piroscafi nel porto di Genova, e dopo avere saccheggiato il deposito di armi di Orobello, nell’isola d’Elba, sempre d’accordo col re, sbarcarono a Marsala, protetti dalla flotta inglese. Li guidava Giuseppe Garibaldi, un ladro di cavalli, a […]

Leggi tutto... 0

1915/18: Una guerra di merda

Il 4 novembre, anniversario della battaglia di Vittorio Veneto, è diventato anche giornata delle forze armate. In una giornata di celebrazioni è opportuno ricordare quello che c’è stato dietro la condotta dell’esercito italiano durante la prima guerra mondiale. Una infelice gestione militare che condusse alla disfatta di Caporetto, una disinvolta scelta di mandare i soldati all’assalto sulle pietraie del Carso, e lasciarli falcidiare dalle mitragliatrici austriache, una concezione balorda dell’autorità e della disciplina  militaresca, e una dotazione militare insufficiente e […]

Leggi tutto... 0

Pecunia non olet……(Nino Cinquemani)

  Non sfugge a nessuno che la società attuale è soggetta a mutamenti rapidi e spesso convulsi che riguardano non solo il settore tecnologico ma anche e soprattutto il costume, le abitudini, i valori. La nostra vita, sotto l’influenza di questi mutamenti, è costretta ad adeguarsi non senza un diffuso disagio da parte dei più anziani. Non è raro sentire frasi di questo tenore: – Non ci sono più valori; non c’è più rispetto; la continua competizione  trasforma la vita  […]

Leggi tutto... 0

La Sicilia è la regione più povera d’Europa

L’Italia, tra i Paesi di cui sono disponibili i dati per il 2017,con il 12,2% è in quarta posizione per lavoratori poveri. Ci superano soltanto la Romania (col 17,4% di poveri tra gli adulti over 18 occupati), la Spagna, col 13,1%, e la Grecia a quota 12,9%. Ma a differenza di questi Paesi l’Italia è l’unica nazione europea in cui la percentuale delle persone povere è in crescita costante da anni: nel 2016 eravamo all’11,7%, mezzo punto sotto il dato […]

Leggi tutto... 0

Halloween e il due novembre, dai Mostri ai Morti.  

  Premessa: Ci sono maestre, maestrine, catechiste, parroci che ne hanno fatto una questione personale:Halloween è la festa del diavolo, dei diavoli usciti dall’inferno per farci paura, dei mostri che ci vogliono mangiare  e non bisogna festeggiare questa ricorrenza altrimenti si fa peccato, Gesù si mette a piangere, si diventa cattivi  e altre stupidaggini di questo tipo. Evito di fare i nomi o di segnalarli al vescovo per i provvedimenti del caso, ma sono convinto che così non si fa   […]

Leggi tutto... 0

“Dietro I Tuoi Passi”, un lavoro teatrale su Peppino al Teatro Biondo

Ciao Peppino Impastato, bentornato sul palco:   Gli attori Claudia Perna e Calogero Macaluso A Cinisi, paesino siciliano schiacciato tra la roccia e il mare, nei pressi dell’aeroporto, cento passi separano la casa di Peppino Impastato da quella del boss locale: una storia di coraggio che inizia così e che va in scena al teatro Biondo di Palermo martedì 6 novembre alle 21. Lo spettacolo “Dietro I Tuoi Passi. La Storia Di Peppino Impastato” è allestito dall’associazione Artiamo nel giorno del quarantesimo anniversario […]

Leggi tutto... 0

DEDICATO A COLORO CHE HANNO SCORDATO: 25 anni di insulti contro il sud: ecco i peggiori

  Questa raccolta di “perle” fatta dal giornalista Mauro Orrico, è dedicata a tutti gli ammiratori meridionali di dell’attuale ministronzo degli interni . Non ho postato l’originale, perché è corredato da una foto dello stesso e ho deciso, per  non ritrovarmelo in mezzo alle scatole, di non pubblicare più le sue foto. Anche perché la sua brutta faccia non mi piace proprio. A mio parere, se vogliamo liberarci da questa “salvinite acuta”, che sta invadendo il paese come una metastasi, […]

Leggi tutto... 0

Stralci di alcune dichiarazioni di Mimmo Lucano, sindaco di Riace

  Un incontro dell’anima. Mi sono ispirato a un aspirante consigliere comunale di Cinisi, Giuseppe Impastato, lui non solo lottava contro la mafia ma proponeva un ideale di società.   A voi tutti che siete un popolo in viaggio verso un sogno di umanità, verso un immaginario luogo di giustizia, mettendo da parte ognuno i propri impegni quotidiani e sfidare anche l’inclemenza del tempo. Vi dico grazie. Il cielo attraversato da tante nuvole scure, gli stessi colori, la stessa onda […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook