Questo sito…..

Nel tardo latino medioevale “compagno” era colui con cui si divideva il pane, “cum panis”. Inevitabile il richiamo al vecchio giradischi di Radio Aut, dove mettevo sul piatto “Rimmel” di De Gregori per mandare in onda “Pablo”, “prima parlava piano, e io non lo capivo, ma il pane con lui lo dividevo”. Magari non era il pane, ma le sigarette. E poi quell’”hanno ammazzato Pablo, Pablo è vivo”, con seguito di applausi”, con inevitabile riferimento a Peppino. Compagno è poi […]

Leggi tutto... 2

P.D. E Bankitalia: sceneggiata per non pagare il conto (Mauro Mellini)

Che cos’è questa bagarre per Bankitalia? Il P.D. pensa davvero, senza nemmeno informare il SUO Governo (questa, poi!!!) di poter chiedere conto a Visco, senza aspettare l’esito del lavoro della Commissione d’Inchiesta, di non aver vigilato su Banca Etruria (come dire sullo stesso P.D.) e sulle altre Banche e Banchette, procurando la rovina dei risparmiatori? E perché proprio oggi? Io di banche me ne intendo poco assai. Finché posso, cioè fino alla scadenza delle imposte, giro alla larga. Sono un […]

Leggi tutto... 0

Nuovo sequestro per i figli di Andrea Impastato (S.V.)

LIVE SICILIA OGGI SCRIVE COME SOTTOTITOLO DELLA NOTIZIA: “LA COLPA DEL PADRE CADE SUI FIGLI”. L’avvocato Andrea dell’Aira, legale degli Impastato, ha rilasciato una dura dichiarazione: “Bisogna fare ricadere sui figli e per sempre le colpa del cognome che portano? Il provvedimento di sequestro ci sorprende. I figli non sono mai stati direttamente coinvolti in nessun processo e il Consiglio di giustizia amministrativa il mese scorso ha accolto il ricorso contro un’interdittiva antimafia della prefettura che aveva colpito la Unicem. […]

Leggi tutto... 0

Elezioni siciliane: Da destra a sinistra la carica degli impresentabili

Il bestiario dei candidati all’ARS per le elezioni del 5 novembre si presenta particolarmente variopinto. Ecco i casi notevoli registrati nelle coalizioni Indagati, imputati e condannati. Ma anche amici e parenti dei potenti di turno, “calati” in lista al solo scopo di raccoglierne i voti. Il bestiario degli impresentabili candidati all’ARS per le elezioni del 5 novembre si presenta particolarmente variopinto. Di seguito i casi notevoli registrati tra gli oltre novecento aspiranti deputati. La coalizione di centrodestra è quella che ha fatto parlare […]

Leggi tutto... 0

Il renzismo e la crisi del PD: dieci anni e li dimostra

  Il PD festeggia i suoi dieci anni di vita. Secondo alcuni commentatori c’è poco da festeggiare, perché sono assenti quasi tutti i padri fondatori. Un partito nato vecchio, sulle ceneri di una gloriosa storia e in un momento in cui la parola “partito” è scomparsa dai nomi di tutte le formazioni presenti nel mondo politico italiano. Un partito nato con la cooptazione di una parte della vecchia Democrazia Cristiana, espressa dai Popolari, che alla fine, attraverso Renzi, ne ha […]

Leggi tutto... 0

Erika e lo spaccio in discoteca: 200 euro ogni 5 minuti”

Riprendo questa notizia da Palermo Today perchè offre un quadro preciso e desolante di quel che succede a Palermo in alcuni ambienti della cosiddetta “movida” notturna, di come circolano certi tipi di droga, dell’impressionante flusso di denaro che finisce dalle tasche dei giovincelli in cerca di emozioni a quelle di mafiosi e trafficanti senza scrupoli, e della disinvoltura con cui certe ragazze in cerca di guadagni facili  hanno fatto dello spaccio un lavoro. Questa volta la “roba” arrivava dall’Argentina  I […]

Leggi tutto... 0

Raccolta rifiuti in Sicilia: un sistema che si avvita su se stesso

Sabato pomeriggio a Partinico c’è stata una “Fiaccolata della dignità”, fatta per protestare contro la situazione di degrado e di sporcizia di un paese di 30 mila abitanti, dove da dieci giorni non si raccolgono più i rifiuti e  le aree urbane ed extra urbane  sono invase da montagne di sacchetti maleodoranti, con un proliferare di insetti, roditori, blatte e percolati. Ma quella di Partinico è forse la dimostrazione  più eclatante e più recente di un problema che ormai caratterizza […]

Leggi tutto... 0

Partinico: marcia per la dignità: quale?

C’erano circa duecento persone, ma, secondo qualche blog locale erano in mille a partecipare alla “fiaccolata della dignità”, sottoscritta  da una serie di associazioni ma in realtà promossa da Padre Salvia e dalla sua parrocchia, su stimolo del Movimento Partinico Città d’Europa”, che da qualche tempo si è candidato a futura guida della città. E se togliamo buona parte dei docenti e degli alunni del Liceo, presenti con lo striscione, alcuni politici di professione, alcuni rappresentanti istituzionali,  un gruppetto di […]

Leggi tutto... 0

Il “Merdellum bis” e i trucchi della riforma elettorale

Approfittando dello sfinimento generale, il Merdellum pudicamente ribattezzato Rosatellum-bis avanza a passo di carica in commissione Affari costituzionali della Camera. Tg e giornaloni tengono fermi gli elettori, distraendoli col solito teatrino dei pupi (Pisapia attacca D’Alema, Vendola attacca Pisapia, Salvini attacca il telefono a Berlusconi, la Meloni attacca il telefono a Salvini, Delrio si attacca al tram sullo Ius soli e fa lo sciopero della fame contro il suo stesso governo, la Boldrini si attacca alla dieta Delrio, cose così). […]

Leggi tutto... 0

Il generale Antonio Subranni e quelle strane visite di natura investigativa

di Franco Di Carlo Seguo il processo che si sta svolgendo a Palermo, il cosiddetto processo Trattativa Stato-mafia, e con interesse ho ascoltato le dichiarazioni spontanee rese dall’imputato generale Antonio Subranni. Non ha perso tempo, il generale, ad attaccare come prima cosa il teste Francesco. Di Carlo, per quanto dichiarato avanti la Corte d’Assise presso la quale si celebra il processo, testimonianza resa il 29 gennaio 2014 ed il 6 marzo successivo. Il nostro generale, ha foga di parlare, e […]

Leggi tutto... 0

Scarcerato  Emiliano Puleo

Il trentenne  “ragazzo” di Partinico arrestato  il 10 luglio scorso durante gli scontri al G20 di Amburgo. E’ rimasto in carcere per 84 giorni, dopo la liberazione di tutti quelli che erano stati arrestati con lui e alla fine è stato processato e condannato  a un anno e sei mesi con la condizionale. L’accusa, che Puleo ha respinto era di avere lanciato bottiglie contro gli agenti di Polizia ed era suffragata dalla testimonianza di un solo poliziotto, non confermata comunque […]

Leggi tutto... 0

Seguimi su Facebook